Pages: [1], 2
ciclamino65
Saturday, February 14, 2004 1:46 AM
Ciao...sono nuova e ho subito un bel dilemma da proporvi.....non ci piace la nostra caposala...secondo noi invade i nostri compiti e non svolge i suoi...è possibile? e come fare per liberarsene????[SM=g27808] Grazie...aspetto fiduciosa aiuto!!![SM=g27806]
Alchimia
Saturday, February 14, 2004 4:43 PM
Re:
Dimostratevi sempre servizievoli e disponibili, fate in modo di coprire tutti i turni senza obiettare mai ai cambi. Siate leali ed offritevi di prepararle il caffè ogni qualvolta se ne presenti l'occasione...quindi....

versate il caffè nella tazzina
girate in senso antiorario il cucchiaino e
contate fino a 66
aggiungete un cucchiaino di zucchero e per finire
un bel spruzzo di cianuro
vaporizzate anche i bordi della tazzina e
servite, ormai sarà tiepido
Mentre la megera beve ripetere tutte insieme
"ardimentoardimentomuorisubitoalmomento"

Il gioco è fatto! Tutto chiaro?
[SM=g27790]
Buona fortuna [SM=g27789]
adele
Saturday, February 14, 2004 5:22 PM
[SM=g27807]
Amelia la fattucchiera che ammalia?
adele [SM=g27798]
adele
Saturday, February 14, 2004 5:32 PM
Il nostro "fiore" ha sollevato un problema importante.
Problema poi che non riguarda solo la sanità, ma la società: lo "scollo" dai careghini!!
In teoria ogni coordinatore dovrebbe essere periodicamente verificato, quindi riconfermato o meno. La tua ASL fa questo? (non credo, come quasi nessuna?. Non ti dico che potreste chiedere alla caposala un incontro...per fare ciò ci vogliono le "palle", cioè bisogna che poi qualcuno si faccia portavoce ed escano problemi oggettivi e documentabili...si potrebbe anche chiedere un incontro con il primario....tutto ciò per vedere se si riesce a sanare la situazione all'interno del reparto; poi c'è l'ufficio infermieristico ed i sindacati....
Il problema vero è che, in questi casi, quando si arriva al dunque quasi sempre per paura poi nessuno parla (con "quella lì" ci devo lavorare) e si fanno delle figura da cioccolattai.
Se però il problema è vero e sentito da tutti e voi siete gruppo, penso che una buona partenza sia proprio cercare un punto d'incontro con lei!
Ricordatevi che, come voi dovete lavorare con lei, lei deve lavorare con voi!!!
Non riterrei valido il consiglio di Alchimia (vista la difficoltà a reperire il cianuro hahahahahahah!
Adele [SM=g27790]
maria l'allieva
Saturday, February 14, 2004 11:41 PM
forse.
Bersi sono ancora una signorinella “allieva” sono d’accordo con Adele, poiché vivo già queste cose con mio padre che di parolacce me ne ha dette tante quando a saputo che volevo fare come lui l’infermiera.
” ...per fare ciò ci vogliono le "palle", “ SI è SE NON LE RECAPITATE IN GIRO MIO PADRE DICE SEMPRE CHE QUANDO AVRà L’OCCASIONE TOGLIERà QUELLE AL SUO PRIMARIO.
“con il primario....tutto ciò per vedere se si riesce a sanare la situazione “ QUINDI MI RITENGO FIN DA ORA A Vostra disposizione, bersi gli argomenti di un responsabile di psichiatria non son tanto commerciali come dei responsabili di altre branche.

ciclamino65
Sunday, February 15, 2004 2:07 PM
come sbarazzarsi di una caposala...
Ciao... non è facile "sputare il rospo" o perlomeno tutte abbiamo paura di ripercussioni...io personalmente mi sto appuntando tutte le "str.." che combina in modo da avere poi dati certi e non solo parole campate in aria!!! In quanto al Primario e al Servizo Infermieristico..no comment...specialmente il secondo mi sembra che non sia proprio dalla nostra parte...anzi vige un po'un aria da Gestapo..e' cosi anche altrove????[SM=g27807]
ciclamino65
Sunday, February 15, 2004 2:12 PM
se qualcuno mi sa dire...
quali sono i compiti della caposala? Io ho sempre pensato che dovesse occuparsi della visita col medico e delle consegne, degli ordini del materiale, dell organizzazioni dei ricoveri e delle viste ai pazienti..questo perche' essendoci tutte le mattine(???) puo' dare continuita' a questo tipo di lavori..mentre l infermiere dovrebbe occuparsi di queste cose solo in sua assenza e poi dedicarsi all assistenza...O NO????[SM=g27806]
Malcom
Sunday, February 15, 2004 2:31 PM
Cara/o Ciclamino...
Direi: NO
Malcom
killer on sale
Sunday, February 15, 2004 6:25 PM
Per sbarazzarsi della caposala, seriamente, sconsiglierei il cianuro perché, ancorché metodo sicuro, è rintracciabile senza problemi. Suggerirei invece un bello sgambetto sul primo gradino di una scalinata abbastanza lunga (ma può andar bene anche la classica da una decina di scalini), ovviamente in assenza di testimoni, e se la cosa non dovesse riuscire al 100 % si può sempre "aiutarla" facendole sbattere violentemente la nuca a terra ... tanto lei sarà come minimo intontita e non opporrà resistenza alcuna. Mi raccomando però: una sola bella sbattuta di nuca, altrimenti l'autopsia potrebbe rilevare la cosa.
silkam
Sunday, February 15, 2004 8:13 PM
abracadabra
a
bbb
rrrrr
aaaaaaa
ccccccccc
aaaaaaaaaaa
ddddddddddddd
aaaaaaaaaaaaaaa
bbbbbbbbbbbbbbbbb
rrrrrrrrrrrrrrrrrrr
aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
fecaloma
Sunday, February 15, 2004 11:28 PM
no, no, scale ma tanto amore.
Una volta li chiamavano rappresentanti di medicine ora invece sono collaboratori scientifici, si proprio loro possono aiutarci, basta farci dare una buona scorta di Viagra, e darla, di buon mattino a chi va a leccar il Cul::::. alla capo sala e prima o poi se la papperà e più di un anno a casa starà,
Figlioli non fate la guerra ma fategli fare l'amore, forse se non prenderà, forse un pò s'addolcirà.[SM=g27791]
killer on sale
Monday, February 16, 2004 3:50 PM
risposta a fecaloma
Non per tirare acqua al mio mulino, ma fargli fare l'amore vuol dire aggiungere pena a pena, raddoppiare il nostro dolore senza la garanzia del risultato che, oltretutto, sarebbe al massimo temporaneo.
Alchimia
Monday, February 16, 2004 5:32 PM
Re: risposta a fecaloma
Dal canto mio difendo la mia tesi, anzi, la mia pozione....
Non ci sarà nessuna autopsia, perchè nessuno potrà sospettare di un gruppo di lavoro tanto volenteroso ed affiatato [SM=g27790]
E cianuro sia [SM=g27790]
fecaloma
Tuesday, February 17, 2004 5:23 PM
e sia !
E sia cianuro, non per essere poetico, ma una torticina a fiorma di fiore con un pò di cianuro, che ne pensate?
Oppure questi due anni trascorsi in ostetricia mi han fatto male?
E per questo son passato in psichiatria?[SM=g27807]
lori
Sunday, February 22, 2004 8:26 PM
rimossa caposala!
abbiamo appena concluso la vicenda di cacciare la nostra caposala, ci abbiamo impiegato 2 anni ma ci siamo riusciti, come? Scrivendo lettere su lettere, all'amministrazione, al servizio infermieristico, al direttore generale, a tutti insomma, senza imputarle mai alcuna colpa in modo ufficiale, ma dimostrando il nostro malcontento per la disorganizzazione in cui eravamo costretti a lavorare (citandi fatti concreti) e presentando in massa domanda di trasferimento. Unica parola d'ordine: restare uniti, sempre e comunque, non perdersi d'animo,non perdere la calma e non cedere! Buon lavoro[SM=g27790]
nalorex
Sunday, February 29, 2004 9:44 AM
ma dove? su marte??????
ma dove lo trovi un gruppo di infermieri compatti
se fossimo davvero uniti saremmo una forza, non solo per liberarci di una capo sala "scomoda", ma soprattutto per far conoscere alla societa' il peso che il nostro lavoro ha all'interno del SSN; si sono fermati i medici per un giorno e tutte le testate giornalistiche parlavano di blocco totale della sanita', (scusate la megalomania, ma da me si è lavorato benissimo e nessun paz. si è accorto della mancanza, l'unico medico in turno ha lavorato benissimo, di solito ce ne sono sei)
se ci fermiamo noi, chissa' perche' non se ne accorge nessuno!!!
tranne noi che il giorno prima e quello dopo, devi lavorare il triplo per rimediare, ma nessuno ne parla e dal contratto si VEDE!!!
nalorex
Sunday, March 14, 2004 12:41 AM
Re: ma dove? su marte? No
No in Sqanità! Non l'ai visto?
Sirchia dice in TV, infarto...., il direttore dice No !!!
Chi è del suo partito?
Se tu fai sciopero te ne accorgi tu solo, perchè il caro medico ne fa un giorno e poi va al suo studio privato dove i pazienti della mattina, non hanno fatto niente in ospedale poi lo fdanno allo studio e pagano in nero, tu invece perdi quasi od oltre 80 euro, o fessacchiotto.
Il tuo colleggio ed il tuo sindacato cosa fanno?
Te li hanno fatto leggere mai le copie dei verbali delle convocazioni delle RSU E SINDACATI?
nE SAI niente degli accordi sottobanco?
Chiede al tuo sindacato i verbali,
ed al tuo collegio se puoi lavorare fuori dall'ospedale.?
Ciao, aspetto qualche risposta, non cestinatemi.
fecaloma
Sunday, March 14, 2004 12:43 AM
scusa era una risposta per nalorex ed ho sbagliato a scrivere

Scritto da: nalorex 14/03/2004 0.41
No in Sqanità! Non l'ai visto?
Sirchia dice in TV, infarto...., il direttore dice No !!!
Chi è del suo partito?
Se tu fai sciopero te ne accorgi tu solo, perchè il caro medico ne fa un giorno e poi va al suo studio privato dove i pazienti della mattina, non hanno fatto niente in ospedale poi lo fdanno allo studio e pagano in nero, tu invece perdi quasi od oltre 80 euro, o fessacchiotto.
Il tuo colleggio ed il tuo sindacato cosa fanno?
Te li hanno fatto leggere mai le copie dei verbali delle convocazioni delle RSU E SINDACATI?
nE SAI niente degli accordi sottobanco?
Chiede al tuo sindacato i verbali,
ed al tuo collegio se puoi lavorare fuori dall'ospedale.?
Ciao, aspetto qualche risposta, non cestinatemi.

capsula
Thursday, May 27, 2004 5:19 PM
rispondo
perchè non provate a parlare con la vostra caposala riunitevi tutti intorno al tavolo e esprimete le vostre idee
MARIA 161
Thursday, May 27, 2004 5:27 PM
Re: rispondo
TI RISPONDO PIù TARDI CIAO MARIA161
beppemn
Thursday, May 27, 2004 11:02 PM
Se riuscite a farlo poi fatemi sapere come avete fatto... ne ho uno pure io.... hehehehheheeh
In attesa di conferma positiva vi saluto con affetto. beppemn[SM=g27790] [SM=g27790]
maria161
Monday, May 31, 2004 5:21 PM
Ririspondo
è dire, carissima capo sala, sai mio figlio mi sta morendo, mia suocera è allettata, mio padre è in continente, mia mamma ha il prolasso, me li puoi dare questi due giorni di ferie del 2003?
ipiaia
Saturday, February 12, 2005 3:08 PM
Re: come sbarazzarsi di una caposala...

Scritto da: ciclamino65 15/02/2004 14.07
Ciao... non è facile "sputare il rospo" o perlomeno tutte abbiamo paura di ripercussioni...io personalmente mi sto appuntando tutte le "str.." che combina in modo da avere poi dati certi e non solo parole campate in aria!!! In quanto al Primario e al Servizo Infermieristico..no comment...specialmente il secondo mi sembra che non sia proprio dalla nostra parte...anzi vige un po'un aria da Gestapo..e' cosi anche altrove????[SM=g27807]


ciao sono ipiaia e sono nuova e volevo sollevarti il morale dicendoti che dove lavoro io non c'è neanche il Servizio Infermieristico e l'unica "coordinatrice" che sta "sopra" alle caposale compresa la mia, non gliene può fregar di meno delle esigenze di noi infermieri
per lei l'importante è che il turno sia coperto e che non ammazziamo nessun paziente.......... SECONDO VOI E' POSSIBILE LAVORARE IN UN AMBIENTE COSI'?
Lina Taranto
Saturday, February 12, 2005 6:38 PM
quando invece...
[SM=g27789] trovate coordinatrici che cercano di tutelare i vs. diritti, la vs. dignità di professionisti, la tutela della vs. salute, il rispetto da parte di chi vi sfrutta in modo ignobile..... "il gruppo" di "temerari" che cosa fa, su "sollecitazione" del direttore di struttura: DENUNCIA LA "CAPOSALA" PER "vessazione", incompetenza e quant'altro.... meno male che, ogni tanto qualche "caposala" con le "ovaie al giusto posto" (rivendico il mio ruolo di donna, e mi sembra più appropriato il termine)è in grado di difendersi e di far "rinsavire" le "menti plagiate", senza fare guerre inutili e stupide (sarebbe stato "umano" questa reazione di "vendetta", ma non era il percorso giusto)....sono fiera di essere "inumana o OGM" (organismo geneticamente modificato.. dalla razionalità del pensiero!... Lo stesso direttore di struttura sottolineava ai non più "suoi infermieri": -Ha semplicemente cambiato strategia, ma i suoi obiettivi li ha raggiunti! - Sottolineo il "non + suoi" perchè adesso posso dire con fermezza che hanno imparato ad essere liberi.
La mia non è ironia, parlo, anzi scrivo sul serio.
Come coordinatrice, penso(ogni tanto lo faccio[SM=g27790] ) che sia stata e sia la più bella delle esperienze che abbia vissuto e vivo.
Il mio era un caso di "mobbing puro"... adele,Adri e molti altri di questo forum hanno partecipato ai bruttissimi momenti che ho vissuto (circa un anno fa....la lettera della Direzione sanitaria mi rovinò il giorno del mio 40 esimo compleanno....e la serenità del mio bambino più piccolo... la mia famiglia ha sempre visto in me una persona ferma e pronta a risolvere sempre i problemi, anzicchè crearli...)
E' trascorso un anno dall'episodio... adesso collaboro con un gruppo compatto, dedito all'ascolto e ad affrontare i problemi con la "loro" coordinatrice sempre a scudo davanti a loro. Logicamente questo crea "fastidio" alla categoria medica, che sta al suo posto e che non deve permettersi di dire mezza parola in più contro il personale infermieristico. Infatti ironicamente dico, che la "titolarità" al rimprovero spetta solo a me... perchè se viene fatto e per crescita e non per denigrare la categoria. Stupida storia vero? ve l'ho raccontata brevemente e scusate se ho rubato del vs. tempo. Un abbraccio.[SM=g27792]
Lina
Saturday, February 12, 2005 6:41 PM
il post...
..sopra è mio. Il login era saltato.[SM=g27792] [SM=g27796]
cion
Saturday, February 12, 2005 7:56 PM
Re: il post...
Ciao Lina,
meno male che ci sono storie come la tua a farci intravedere uno spicchio di sole, in questo lunghissimo inverno.
Quando si trova una coordinatrice così..beh che dire, si è felici di essere coordinati, perchè forse ci si sente parte di una squadra, e non solo una pedina mangia pedina per fare damone :-)

Certo sono storie dure, che segnano parecchio, ed influenzano la vita anche di chi sta attorno.....ma, niente è facile, questo lo sappiamo tutti, solo che troppo pochi di noi sanno che lottando alla fine si può anche vincere :-)
E' meglio provarci piuttosto che rimanere col dubbio ed un senso di inadeguatezza per sempre [SM=g27789] io la penso così
linus
Sunday, February 13, 2005 10:00 AM
come ti faccio secco il CS e me ne vanto....
Fra le altre cose ho fatto anche il CS per una quindicina d'anni [piu' altri sei o sette di F.F.].


Vi posso garantire che non e' facile.
Anche perche', a meno che uno non sia illuminato dall'alto, alcuni errori sono la norma.

In principio cio' che si degusta e' il potere, e la responsabilita' incita a cercare di far bella figura rispetto alle maestranze. Risultato: Sono contenti primari e amministrazione, ma sono scontenti gli infermieri.

Allora si cerca di soddisfare alcune delle esigenze del personale che vengono continuamente presentate, sapendo che cio' che ottengono e' considerato un diritto, mentre cio' che sei costretto a rifiutare e' considerata una vessazione insopportabile.

A questo punto alcuni si coalizzano, dopo un periodo di mugugni e progetti di vendetta collettiva, e, o scrivono lettere alla Direzione, o vanno direttamente in delegazione dal primario.
Risultato: il CS e' piu' incazzato che mai e la truppa ha paura delle reazioni, cosicche' ogni cosa fa la CS sara' interpretata come vendetta. Scoppia la paranoia collettiva e la mania di persecuzione.Tutti scontenti: il CS, il Primario, gli infermieri, la Direzione.

Ci si trova di fronte ad un bivio: o la CS chiede trasferimento, o viene spostata di peso, oppure deve adottare altre strategie.

Nei primi due casi il problema viene solo trasferito altrove, mentre li' se ne presentera' un altro con la stessa procedura.
Capita , ma raramente, che un CS che viene lapidato in un reparto vada in un altro con ben altro atteggiamento, ed ottenga le stesse reazioni, ma mitigate e piu' sopportabili.
Ma di solito si ricomincia d'accapo.

Nel terzo caso il CS cambia strategia. Ormai il clima e' avvelenato, ma sfruttando qualche nozione ad Hoc e il turnover di qualche infermiere, si riesce a ristabilire un clima a volte anche piacevole, almeno per discreti periodi.

Ovviamente per ottenere cio' il CS non deve avere solo palle, come qualcuno dice, ma sopratutto cervello.
Deve riuscire a tirare fuori tutti gli strattagemmi che servono per la conduzione del gruppo, e non si e' mai sicuri di nulla.

Si puo' ritenere un successo il gruppo in cui il CS viene tollerato, e il gruppo riesce a lavorare senza continui conflitti, che inevitabilmente vengono atribuiti all'incompetenza della CS.

Se invece di dire sempre:- quello e' uno stronzo!- ci si chiedesse anche :- ...ma io che stronzo sono?- ci sarebbero tante discussioni in meno.

Tanti auguri ai Caposala


cion
Sunday, February 13, 2005 11:10 AM
Re: come ti faccio secco il CS e me ne vanto....
Caro Linus non mi trovi per niente in accordo con quanto da te detto....
il CS deve essere il leader del gruppo, gestire, coordinare persone che lavorano insieme.
Se non parte da questo principio, ma dalls voglia della bella figura e dell'uso del potere, ovvio che i problemi si tradurranno presto in una piramide altissima.
Da chi mi dirige io mi aspetto competenza, capacità, obiettività, ma soprattutto l'esempio
....si, perchè non puoi chiedere ai colleghi di svolgere tutti i lavori possibili immaginabili, farli in quattro e tu stare comodamente seduto in poltrona...
il leader deve essere esempio.......

Credo sia qs la ricetta per un buon gruppo di lavoro,
dedizione-capacità-applicazione, da tutte le parti, compresa quella del CS
[SM=g27790]
Lucia
Sunday, February 13, 2005 11:18 AM
Re:

Scritto da: ciclamino65 14/02/2004 1.46
Ciao...sono nuova e ho subito un bel dilemma da proporvi.....non ci piace la nostra caposala...secondo noi invade i nostri compiti e non svolge i suoi...è possibile? e come fare per liberarsene????[SM=g27808] Grazie...aspetto fiduciosa aiuto!!![SM=g27806]



Ciao Ciclamino.

Ti sarei grata se mi spiegassi cosa intendi con la frase secondo noi invade i nostri compiti e non svolge i suoi.

Sappi che i compiti della Caposala sono stabiliti dalla normativa.


Art. 41 DPR. 128/69 comma 1 :

Il caposala è alle dirette dipendenze del primario .
Controlla e dirige il personale infermieristico ed ausiliario
Controlla
§ i farmaci ,
§ il materiale sanitario ,
§ il materiale in dotazione ,

(Controlla le razioni alimentari dei degenti)
E ‘ responsabile della tenuta dell’archivio.


D.P.R. 7 settembre 1984, n. 821

Attribuzioni del personale non medico addetto ai presidi, servizi e uffici delle unità
sanitarie locali .

TITOLO I
Personale del ruolo sanitario

Capo VIII - Personale infermieristico: operatore professionale di I categoria

20. Operatore professionale coordinatore. L'operatore professionale coordinatore (svolge le attività di assistenza diretta attinenti alla sua competenza professionale).
Coordina l'attività del personale nelle posizioni funzionali di collaboratore e di operatore professionale di II categoria a livello di unità funzionale ospedaliera e di distretto
predisponendone i piani di lavoro, nell'ambito delle direttive impartite dal responsabile o dai responsabili delle unità operative, nel rispetto dell'autonomia operativa del personale
stesso e delle esigenze del lavoro di gruppo.
Svolge attività di didattica, nonché attività finalizzate alla propria formazione.
Ha la responsabilità professionale dei propri compiti limitatamente alle prestazioni e alle funzioni che per la normativa vigente è tenuto ad attuare.


Nel DPCM 19.5.1995 che istituisce la Carta dei Servizi
Vengono individuati dei fattori di qualità di cui il caposala risponde direttamente o indirettamente

a. Accoglimento e documentazione sui servizi
b. Pulizia dei servizi igenici
c. Comfort all'interno della stanza
d. Regolarità dei cambi della biancheria
e. Orari e modalità di distribuzione dei pasti
f. Adeguatezza dell'assistenza ai malati terminali
g. Visibilità del tesserino di riconoscimento
h. Riservatezza della malattia
i. Rispetto della privicy e della dignità umana


Dire NON CI PIACE LA CAPOSALA è da persone immature.

E' necessario elencare elementi circostaziati.

In caso contrario volete esercitare del mobbing conto la vs caposala

serenaorlando
Sunday, February 13, 2005 11:22 AM
Prima lezione al Master per le funzioni di coordinamento:
Il coordinatore è colui che cammina un passo avanti a tutti,è il leader del gruppo. Lo guida, traccia una via,conosce i suoi collaboratori ad uno ad uno,ne coglie le differenze e sa che ognuno ha nel gruppo un posto indispensabile!
Un buon coordinatore non dice "vai" ma "andiamo", non dice "fa" ma "facciamo".:o

________________________________________________________________
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:09 PM.
Copyright © 2000-2014 FreeForumZone snc - www.freeforumzone.com