Full Version: Sentenza Cassazione
Print   Search   Utenti   Join    
Pages: [1], 2, 3
operman
Wednesday, September 17, 2008 7:34 PM
"Malato ha diritto a non curarsi"

Cassazione su trasfusione rifiutata

Secondo la Cassazione il paziente ha "un vero e proprio diritto di non curarsi, anche se tale condotta lo esponga al rischio di morte". Così ha dato ragione a un testimone di Geova che rifiutava una trasfusione mettendo a repentaglio la propria vita. Tuttavia questo diritto può essere esercitato dal medico solo se il rifiuto alle cure è espresso chiaramente con una documentazione articolata e puntuale da parte dell'interessato.

L'uomo era stato portato incosciente all'ospedale di Pordenone. I medici si erano subito accorti del cartellino recante la dicitura "niente sangue" ma avevano deciso di praticargli lo stesso la trasfusione. In questo modo gli avevano salvato la vita ma lui gli aveva fatto causa chiedendogli i danni morali e biologici anche perchè, aveva contratto dopo la terapia l'epatite B. Dal canto loro i sanitari oltre a ritenere che il paziente non avesse prestato un dissenso informato alla terapia, non essendo a loro avviso il cartellino, si erano fatti autorizzare dalla Procura.

Nonostante queste precauzioni il Tribunale aveva accordato all'uomo il risarcimento del danno morale ed esistenziale. Le cose erano poi cambiate di fronte alla Corte d'appello di Trieste la quale invece aveva dato ragione alla struttura sanitaria. Così il paziente ha fatto ricorso in Cassazione ma tre dei quattro motivi sono stati respinti. Niente risarcimento, in sostanza, per le cure ricevute dal momento che, si legge nelle lunghe motivazioni, il dissenso alla cura "deve essere oggetto di manifestazione espressa, inequivoca, attuale, informata. Deve cioè esprimere una volontà non astrattamente ipotetica; un'intenzione non meramente programmatica; una cognizione dei fatti non soltanto ideologica ma frutto di informazioni specifiche in ordine alla propria situazione sanitaria".

Non basta. "In definitiva - spiega ancora il Collegio - un dissenso che segua e non preceda l'informazione avente ad oggetto la rappresentazione di un pericolo di vita imminente e non altrimenti evitabile, un dissenso che suoni attuale e non preventivo, un rifiuto ex post e non ex ante, in mancanza di qualsivoglia consapevolezza della gravità attuale delle proprie condizioni di salute".

Questo non vuol dire, tuttavia, precisa ancora la Cassazione che vada "negato il diritto di non curarsi": infatti "con ciò non si vuole per altro sostenere che in tutti i casi in cui il paziente portatore di forti convinzioni etico-religiose si trovi in stato di incoscienza, debba perciò solo subire un trattamento terapeutico contrario alla sua fede. Ma innegabile, in tal caso, l'esigenza che, a manifestare il dissenso al trattamento trasfusionale sia o lo stesso paziente che rechi con se una articolata, puntuale, espressa dichiarazione dalla quale inequivocamente emerga la volontà di impedire la trasfusione anche in ipotesi di pericolo di vita, ovvero un diverso soggetto da lui stesso indicato quale Rappresentante ad acta il quale, dimostrata l'esistenza del proprio potere rappresentativo confermi tale dissenso all'esito della ricevuta informazione da parte dei sanitari".
www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo427299.shtml
Esperidia
Wednesday, September 17, 2008 8:00 PM
Finalmente un passo avanti verso la libertà di pensiero e di coscienza!
decorlanzi
Wednesday, September 17, 2008 9:29 PM
poveri medici salvano la vita a sta specie di cristiano e lui gli fa causa... spero che la prossima volta lo lascino morire... [SM=g8143]
barnabino
Wednesday, September 17, 2008 10:29 PM

spero che la prossima volta lo lascino morire...



Questo è l'amore che viene insegnato dalla tua religione. Non è un caso la deriva di intolleranza... frutto delle "radici cristiane".

Shalom
decorlanzi
Wednesday, September 17, 2008 10:34 PM
Re:
barnabino, 17/09/2008 22.29:


spero che la prossima volta lo lascino morire...



Questo è l'amore che viene insegnato dalla tua religione. Non è un caso la deriva di intolleranza... frutto delle "radici cristiane".

Shalom




è sempre meglio che quello che insegna la tua di "religione" guarda i risultati denunciare un medico che lo ha salvato,,, [SM=g11859]
decorlanzi
Wednesday, September 17, 2008 10:49 PM
Re: Re:
decorlanzi, 17/09/2008 22.34:




è sempre meglio che quello che insegna la tua di "religione" guarda i risultati denunciare un medico che lo ha salvato,,, [SM=g11859]




chi non ha rispetto per la propria vita non ha rispetto per DIO e quindi è giusto che muoia... (infondo è quello che voleva il tipo) sperO CHE DIO lo acconteni.

spero che la cassazzione decida di dare ragione ai tdg chi vuol morire che muoia in pace. amen
barnabino
Wednesday, September 17, 2008 10:52 PM

guarda i risultati denunciare un medico che lo ha salvato



Il medico, come qualunque altro professionista, non ha diritti assoluti sul paziente. Non è che perché ti salva (cioè fa il suo lavoro) debba violentare la tua coscienza.

I medici hanno agito in buona fede, cosa che nessuno nega, ma il principio dell'autodeterminazione del paziente a scegliere il tipo di terapie a cui deve essere sottoposto è un diritto che non deve essere violato.

Viceversa le tue frasette razziste sono il frutto di una cultura dell'odio e del pregiudizio, che nulla hanno a che vedere con la società civile...

Shalom



barnabino
Wednesday, September 17, 2008 10:54 PM

chi non ha rispetto per la propria vita non ha rispetto per DIO e quindi è giusto che muoia...



Infatti, dici bene: noi abbiamo il più alto rispetto per la vita, nostra e altrui. A differenza di molti dei tuoi correligionari non abbiamo sparso una sola goccia di sangue innocente in nessena guerra e non fomentiamo alcun pregiudizio razzista.

Shalom

decorlanzi
Wednesday, September 17, 2008 11:02 PM
Re:
barnabino, 17/09/2008 22.54:


chi non ha rispetto per la propria vita non ha rispetto per DIO e quindi è giusto che muoia...



Infatti, dici bene: noi abbiamo il più alto rispetto per la vita, nostra e altrui. A differenza di molti dei tuoi correligionari non abbiamo sparso una sola goccia di sangue innocente in nessena guerra e non fomentiamo alcun pregiudizio razzista.

Shalom





non avete sparso sangue??? e tutti i bimbi morti per una credenza che non apparteneva loro dove li metti? Barnabino troppe parole al vento dici...
Ettore07
Wednesday, September 17, 2008 11:11 PM
Re: Re: Re:
decorlanzi, 17/09/2008 22.49:



chi non ha rispetto per la propria vita non ha rispetto per DIO e quindi è giusto che muoia... (infondo è quello che voleva il tipo) sperO CHE DIO lo acconteni.



Questa è la frase più stupida e ignorante (nel senso che ignori come stanno veramente le cose) che io abbia mai letto sul web su quest'argomento.

Il testimone di Geova ha il più alto rispetto della vita che tu possa immaginare (il fatto che per esempio non fumiamo, non ci droghiamo e facciamo una vita moderata lo conferma, cosa che invece molti donatori non fanno).

Il sangue è UNO delle tante terapie salvavita ma non l'unica e tantomeno la più sicura (il soggetto dell'articolo tralaltro si è beccato un'epatite che a tua informazione se non tenuta sotto controllo provoca danni letali quali cirrosi o tumori al fegato).
Ai medici, proprio in rispetto della nostra vita, chiediamo di fare tutto il possibile di salvarcela usando qualsiasi altra terapia che non sia il sangue.
Documèntati...

Anche i medici ed i giudici lo sanno.
Ma gli interessi economici delle lobby delle banche del sangue fanno sì che la gente pensi il contrario rendendo il sangue come la panacea di tutti i mali.

P.S.: Di fronte a certe patologie o emergenze gravi purtroppo non c'è sangue che tenga...



decorlanzi
Wednesday, September 17, 2008 11:14 PM
Re: Re: Re: Re:
Ettore07, 17/09/2008 23.11:



Questa è la frase più stupida e ignorante (nel senso che ignori come stanno veramente le cose) che io abbia mai letto sul web su quest'argomento.

P.S.: Di fronte a certe patologie o emergenze gravi purtroppo non c'è sangue che tenga...









sto pensando esattamente la stessa cosa :
Questa è la frase più stupida e ignorante (nel senso che ignori come stanno veramente le cose) che io abbia mai letto sul web su quest'argomento. [SM=x1408433]



Ettore07
Wednesday, September 17, 2008 11:21 PM
Re: Re: Re: Re: Re:
decorlanzi, 17/09/2008 23.14:






sto pensando esattamente la stessa cosa :
Questa è la frase più stupida e ignorante (nel senso che ignori come stanno veramente le cose) che io abbia mai letto sul web su quest'argomento. [SM=x1408433]






Ma contrariamente a me che ti ho dato delle spiegazioni, tu sai solo punzecchiare, fare copia/incolla dal bunker e sfottere.

Impara. [SM=g8490]

decorlanzi
Wednesday, September 17, 2008 11:32 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Ettore07, 17/09/2008 23.21:



Ma contrariamente a me che ti ho dato delle spiegazioni, tu sai solo punzecchiare, fare copia/incolla dal bunker e sfottere.

Impara. [SM=g8490]





ripeto non mi conosci e parli a vanvera mia moglie è tdg due mesi fa è stata operata e io ho passato la mezz'ora più brutta della mia vita perche l'infermiera mi ha detto che il medico voleva parlarmi mentre mia moglie era sotto i ferri... per fortuna voleva solo dirmi che tutto era andato bene ma io ho rischiato l'infarto. quindi parlo perchè ho ancora sulla pelle i brividi di quella mezz'ora di puro terrore, sai ETTORE cosa vuol dire? spero con tuttto il cuore che non ti capiti mai niente di simile. saluti G.luca
Ettore07
Wednesday, September 17, 2008 11:39 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
decorlanzi, 17/09/2008 23.32:


sai ETTORE cosa vuol dire? spero con tuttto il cuore che non ti capiti mai niente di simile. saluti G.luca



Non parlo a vanvera come stai facendo tu nei vari 3d di questo forum.
So bene cosa significa. A mia moglie avevano dato pochi giorni di vita e fu proprio il primario a consigliarci l'eritropoietina.
Passammo brutti momenti e mia moglie è viva e vegeta e più sana di prima.

Fai i più grandi auguri fraterni a tua moglie da parte mia con un sicero abbraccio cristiano. [SM=g7255]

Barnaba1977
Thursday, September 18, 2008 9:41 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
decorlanzi, 17/09/2008 23.32:




ripeto non mi conosci e parli a vanvera mia moglie è tdg due mesi fa è stata operata e io ho passato la mezz'ora più brutta della mia vita perche l'infermiera mi ha detto che il medico voleva parlarmi mentre mia moglie era sotto i ferri... per fortuna voleva solo dirmi che tutto era andato bene ma io ho rischiato l'infarto. quindi parlo perchè ho ancora sulla pelle i brividi di quella mezz'ora di puro terrore, sai ETTORE cosa vuol dire? spero con tuttto il cuore che non ti capiti mai niente di simile. saluti G.luca


Questo ti dovrebbe spingere ad approfondire e stimare il nostro punto di vista. Come ti è già stato detto milioni di volte, né noi né i nostri figli vogliamo morire. Noi rifiutiamo solo le terapie che fanno uso di sangue. In alcuni casi significa morte? Allora siamo pronti ad affrontarla: ma siamo sicuri che, visto che questa è la linea di condotta indicata nelle scritture da Genesi a 1 Corinti, questa è solo la dimostrazione della nostra fede in 'colui che ci comanda per nostro beneficio'.

Si può dire altrettanto delle milioni di cattoliche (evidentemente solo di nome) che ogni anno abortiscono, o dei ragazzi che nel nome della patria vanno a trucidare i propri fratelli? E non dirmi che non è la stessa cosa: noi siamo disposti a rinunciare alla vita per la nostra coscienza, ma a questi la loro chiesa insegna che possono rinunciarvi per i loro principi? Evidentemente no... Il problema è sempre quello: la chiesa non lavora sulle coscienze, ma sul sentimentalismo.
Esperidia
Thursday, September 18, 2008 10:04 AM
Come giustamente ha scritto barnabino i medici avevano solo buone intenzioni, ma ciò non concede loro il lusso di violare le coscienze altrui. D'altra parte capisco perfettamente i colleghi che hanno deciso ugualmente di intervenire chiedendo l'autorizzazione all'autorità; chi lo sa se la persona incosciente di fronte alla situazione d'emergenza non avrebbe cambiato idea? Non è facile nemmeno per loro prendere una decisione ........... (abituati come siamo a vedere in questo paese (cattolico) una religiosità più di facciata che autentica .............)

P.S.: per quanto riguarda i casi di cattolici che denunciano medici che hanno salvato loro la vita ce ne sono un'infinità e spesso per motivazioni ridicole: come le ragazze che hanno denunciato per gli esiti cicatriziali i medici che hanno loro salvato la vita praticando correttamente una tracheotomia ............. arrabbiati con queste!

MauriF
Thursday, September 18, 2008 10:41 AM
Re:
barnabino, 17/09/2008 22.29:


spero che la prossima volta lo lascino morire...



Questo è l'amore che viene insegnato dalla tua religione. Non è un caso la deriva di intolleranza... frutto delle "radici cristiane".

Shalom



Separiamo le affermazioni dei singoli da ciò che insegna la religione cattolica per favore...

Giusto per evitare di fare demagogia.




Chameleon.
Thursday, September 18, 2008 11:23 AM
Re: Re:
decorlanzi, 17/09/2008 23.02:




non avete sparso sangue??? e tutti i bimbi morti per una credenza che non apparteneva loro dove li metti? Barnabino troppe parole al vento dici...



Tutti hanno il diritto di indirizzare i propri figli verso l'etica che ritengono più giusta. Qui siamo ancora ai livelli che quando la scelta è quella della maggioranza, allora è considerata "normale", se invece è una minoranza, allora va combattuta.
Conosco una coppia di vegani (i vegani sono vegetariani che, oltre a carne e pesce, escludono dalla loro alimentazione anche latte/latticini e uova), e se ti informi saprai che anche un vegano vive tranquillamente (unica attenzione: la vitamina B12, che se per un vegetariano non è un problema - la assume tranquillamente dalle uova - può diventarlo in un vegano "disattento"). Lei è rimasta incinta, e ha deciso di portare avanti la gravidanza da vegana, fedele alla sua etica, e tale sarà la strada che insegnerà a suo figlio. Ha avuto serie complicazioni durante la gravidanza, e i medici hanno insistito affinchè lei mangiasse carne, minacciandola che stava attentando alla vita di suo figlio: se si evolveva male sarebbe andata male per entrambi, COMUNQUE. La gravidanza è andata bene, e, nonostante i consigli insistenti, nessuno si è permesso di ingozzarla di carne: sarebbe stata una violenza verso la sua persona. Quel bambino crescerà vegano, così come un figlio di vegetariani probabilmente crescerà vegetariano, e un figlio di onnivori crescerà da onnivoro. Ognuno instilla nei suoi figli i valori che ritiene più giusti, e nella fase iniziale della vita del bambino scegliere per lui significa fare la scelta che consideriamo migliore, per quanto sia impopolare.
Ti ho fatto un esempio affine e reale, di coerenza etica, libero dal marchio TdG che dà così fastidio.
Riesci a capire cosa vuol dire rispettare una scelta, o continuiamo a preferire lo stare al buio e il saltar fuori solo per lanciare sassolini ad ogni occasione che riteniamo utile?

barnabino
Thursday, September 18, 2008 12:43 PM

Separiamo le affermazioni dei singoli da ciò che insegna la religione cattolica per favore...



Hai ragione, e mi scuso per quella frase infelice. Ma sentire una persona che si vanta del suo essere cattolico augurare la morte di qualcuno è davvero pesante e deludente.

Shalom
operman
Thursday, September 18, 2008 3:22 PM
Re: Re:
MauriF, 18/09/2008 10.41:



Separiamo le affermazioni dei singoli da ciò che insegna la religione cattolica per favore...

Giusto per evitare di fare demagogia.




Hai pienamente ragione, Maurif.
Prendere Decorlanzi come metro di paragone per gli altri cattolici o per l'insegnamento cattolico non ha senso.


decorlanzi
Thursday, September 18, 2008 4:50 PM
Re:
barnabino, 18/09/2008 12.43:


Separiamo le affermazioni dei singoli da ciò che insegna la religione cattolica per favore...



Hai ragione, e mi scuso per quella frase infelice. Ma sentire una persona che si vanta del suo essere cattolico augurare la morte di qualcuno è davvero pesante e deludente.

Shalom




[SM=x1408403] [SM=x1408403] [SM=x1408403] [SM=x1408403] [SM=x1408403] [SM=x1408403] [SM=x1408403] [SM=x1408403]
decorlanzi
Thursday, September 18, 2008 4:52 PM
non avete sparso sangue??? e tutti i bimbi morti per una credenza che non apparteneva loro dove li metti? Barnabino troppe parole al vento dici... [SM=x1408442] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408438] [SM=x1408438] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=g11685] [SM=g11685]
operman
Thursday, September 18, 2008 5:07 PM
Re:
decorlanzi, 18/09/2008 16.52:

non avete sparso sangue??? e tutti i bimbi morti per una credenza che non apparteneva loro dove li metti? Barnabino troppe parole al vento dici... [SM=x1408442] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408438] [SM=x1408438] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=g11685] [SM=g11685]




Ti eri dimenticato di mettere le faccine? O non hai altro da dire e quindi ripeti le stesse cose?
Barnaba1977
Friday, September 19, 2008 11:10 AM
Re:
decorlanzi, 18/09/2008 16.52:

non avete sparso sangue??? e tutti i bimbi morti per una credenza che non apparteneva loro dove li metti? Barnabino troppe parole al vento dici... [SM=x1408442] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408438] [SM=x1408438] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=g8286] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=x1408433] [SM=g11685] [SM=g11685]


Una domanda: supponi di vivere in uno stato militare in cui prelevano gli infanti per farli crescere in caserma dando istruzione militare fino a venticinque anni. Se tu non dai tuo figlio all'istituzione militare, viene messo a morte. Probabilmente, crescendo, il bimbo diventerà una macchina da guerra.

Tu che fai? Lo cederesti all'arma per salvargli la vita?
kro72
Friday, September 19, 2008 1:30 PM
Re: Re:
Barnaba1977, 19/09/2008 11.10:


Una domanda: supponi di vivere in uno stato militare in cui prelevano gli infanti per farli crescere in caserma dando istruzione militare fino a venticinque anni. Se tu non dai tuo figlio all'istituzione militare, viene messo a morte. Probabilmente, crescendo, il bimbo diventerà una macchina da guerra.

Tu che fai? Lo cederesti all'arma per salvargli la vita?




scusate l'intromissione
ma sono troppo curioso di capire dove si spingerà logicamente questo paragone
ho fatto troppe supposizioni e, sicuramente, tutte sbagliate [SM=g8019]
Barnaba1977
Friday, September 19, 2008 1:58 PM
Re: Re: Re:
kro72, 19/09/2008 13.30:




scusate l'intromissione
ma sono troppo curioso di capire dove si spingerà logicamente questo paragone
ho fatto troppe supposizioni e, sicuramente, tutte sbagliate [SM=g8019]


Aspetto che mi rispondiate voi, poi ti rispondo io...
kro72
Friday, September 19, 2008 2:13 PM
Re: Re: Re: Re:
Barnaba1977, 19/09/2008 13.58:


Aspetto che mi rispondiate voi, poi ti rispondo io...




Se ti accontenti della mia di risposta volentieri

Ovviamente se mi fosse preclusa ogni altra soluzione (emigrare o fuggire per esempio) probabilmente me lo farei strappare dalle mani vivo, e vivo vorrei che rimanesse per scegliere da solo il suo destino.

Mi hai dato una brutta probabilità: “Probabilmente, crescendo, il bimbo diventerà una macchina da guerra”
Contro una brutta sicurezza :“viene messo a morte“

Non mi sembra logicamente un gran dilemma (fede a parte ovviamente)

Ma attendo fiducioso perchè sicuramente non ho capito, come sempre del resto [SM=g11399]
Barnaba1977
Friday, September 19, 2008 2:21 PM
Attendo ora Decorlanzi...
decorlanzi
Friday, September 19, 2008 2:37 PM
Re:
Barnaba1977, 19/09/2008 14.21:

Attendo ora Decorlanzi...




abbiamo due punti di vista troppo distanti su questo discorso, altrimenti non ci sarebbe stato nemmeno il bisogno di fare domende cosi ovvie....
comunque ti rispondo come ho già detto che per me la vita è la prima cosa...poi viene tutto il resto... la vita ci è stata donata da DIO e dio quando vuole se la può riprendere, lui e solo lui ha questa facoltà, nessun uomo che cerca di arrogarsi questo diritto è degno di nessuna considerazione... i tuoi fratelli qui sopra dicono che la scelta del sangue è una convinzione personale che nella bibbia ci sia questo divieto (ok se è cosi va bene) ma che dire di tutti i vostri fratelli che fanno questa scelta semplicemente perchè hanno piena fiducia nel CD? a loro non pensate? conosco moltissimi tdg che nell'ipotesi su menzionata di una scissione a causa di un cambio intendimento del CD starebbero al cambio senza batter ciglio... ora rispondetemi voi... a questi uomini non pensate????
Barnaba1977
Friday, September 19, 2008 3:16 PM
Re: Re:
decorlanzi, 19/09/2008 14.37:


abbiamo due punti di vista troppo distanti su questo discorso, altrimenti non ci sarebbe stato nemmeno il bisogno di fare domende cosi ovvie....
comunque ti rispondo come ho già detto che per me la vita è la prima cosa...poi viene tutto il resto... la vita ci è stata donata da DIO e dio quando vuole se la può riprendere, lui e solo lui ha questa facoltà, nessun uomo che cerca di arrogarsi questo diritto è degno di nessuna considerazione... i tuoi fratelli qui sopra dicono che la scelta del sangue è una convinzione personale che nella bibbia ci sia questo divieto (ok se è cosi va bene) ma che dire di tutti i vostri fratelli che fanno questa scelta semplicemente perchè hanno piena fiducia nel CD? a loro non pensate? conosco moltissimi tdg che nell'ipotesi su menzionata di una scissione a causa di un cambio intendimento del CD starebbero al cambio senza batter ciglio... ora rispondetemi voi... a questi uomini non pensate????


(Daniele 3:13-18) 13 Allora Nabucodonosor, con ira e furore, disse di far venire Sadrac, Mesac e Abednego. Di conseguenza questi uomini robusti furono fatti venire davanti al re. 14 Nabucodonosor rispondeva e diceva loro: “È realmente così, o Sadrac, Mesac e Abednego, che non servite i miei propri dèi, e che non adorate l’immagine d’oro che ho eretto? 15 Ora se siete pronti così che quando udrete il suono del corno, del flauto, della cetra, dell’arpa triangolare, dello strumento a corda, e della zampogna e di ogni sorta di strumenti musicali, vi prostrerete e adorerete l’immagine che ho fatto, [bene]. Ma se non adorerete, in quello stesso momento sarete gettati nella fornace di fuoco ardente. E chi è quel dio che vi può liberare dalle mie mani?” 16 Sadrac, Mesac e Abednego risposero, e dicevano al re: “O Nabucodonosor, a questo riguardo non abbiamo bisogno di risponderti parola. 17 Se dev’essere, il nostro Dio che serviamo ci può liberare. Egli [ci] libererà dalla fornace di fuoco ardente e dalla tua mano, o re. 18 Ma se no, ti sia noto, o re, che i tuoi dèi non sono quelli che noi serviamo, e certamente non adoreremo l’immagine d’oro che hai eretto”.

(Giosuè 24:14-15) 14 “E ora temete Geova e servitelo senza difetto e in verità, ed eliminate gli dèi che i vostri antenati servirono dall’altra parte del Fiume e in Egitto, e servite Geova. 15 Ora se è male agli occhi vostri servire Geova, sceglietevi oggi chi volete servire, se gli dèi che servirono i vostri antenati che erano dall’altra parte del Fiume o gli dèi degli amorrei nel cui paese dimorate. Ma in quanto a me e alla mia casa, serviremo Geova”.

(Atti 5:27-32) 27 E condottili, li fecero stare nella sala del Sinedrio. E il sommo sacerdote li interrogò, 28 dicendo: “Noi vi abbiamo positivamente ordinato di non continuare a insegnare in base a questo nome, eppure, ecco, avete riempito Gerusalemme del vostro insegnamento, e avete determinato di recare su di noi il sangue di quell’uomo”. 29 Rispondendo, Pietro e gli altri apostoli dissero: “Dobbiamo ubbidire a Dio come governante anziché agli uomini. 30 L’Iddio dei nostri antenati ha destato Gesù, che voi avete ucciso, appendendolo a un palo. 31 Dio lo ha esaltato come principale Agente e Salvatore alla sua destra, per dare a Israele pentimento e perdono dei peccati. 32 E noi siamo testimoni di queste cose, e lo è anche lo spirito santo, che Dio ha dato a quelli che gli ubbidiscono quale governante”.

(Atti 6:8-14) 8 Ora Stefano, pieno di grazia e potenza, compiva grandi portenti e segni fra il popolo. 9 Ma sorsero certi uomini di quelli della cosiddetta Sinagoga dei Liberti, e dei cirenei e degli alessandrini e di quelli della Cilicia e dell’Asia, per disputare con Stefano; 10 e non potevano resistere alla sapienza e allo spirito con cui egli parlava. 11 Allora indussero segretamente degli uomini a dire: “Lo abbiamo udito dire parole blasfeme contro Mosè e contro Dio”. 12 E sollevarono il popolo e gli anziani e gli scribi e, piombatigli addosso, lo presero con la forza e lo condussero al Sinedrio. 13 E presentarono falsi testimoni, che dissero: “Quest’uomo non smette di dire cose contro questo santo luogo e contro la Legge. 14 Per esempio, lo abbiamo udito dire che questo Gesù il Nazareno abbatterà questo luogo e cambierà le usanze tramandateci da Mosè”.

Come vedi, il mettere a repentaglio la propria vita per seguire i principi cristiani, non è una prerogativa dei Testimoni di Geova...

Se per far vivere mio figlio devo mandarlo contro Dio, quindi contro la natura stessa dell'uomo, che è quella di ubbidire a Dio, allora preferisco che muoia. Quella non è vita: sembra vita, ma non lo è.

(Giovanni 11:21-26) 21 Marta disse dunque a Gesù: “Signore, se tu fossi stato qui mio fratello non sarebbe morto. 22 E anche adesso so che quante cose tu chieda a Dio, Dio te le darà”. 23 Gesù le disse: “Tuo fratello sorgerà”. 24 Marta gli disse: “So che sorgerà nella risurrezione, nell’ultimo giorno”. 25 Gesù le disse: “Io sono la risurrezione e la vita. Chi esercita fede in me, benché muoia, tornerà in vita; 26 e chiunque vive ed esercita fede in me non morirà mai. ...

Questa è vita...
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:13 PM.
Copyright © 2000-2014 FreeForumZone snc - www.freeforumzone.com