Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Vecchie discussioni
Wednesday, December 15, 2004 11:48 AM
Perchè si deve perdere tutto...
stamattina mi sono alzato prestissimo....e ho cominciato a riflettere...su tutto ciò che è stata la mia vita...ebbene, è stato un percorso lungo e tortuoso, perché ne ho fatte veramente di tutti i colori...pensavo a quand'ero piccolo....a quando mamma mi portava con lei a lavoro e io, che mi ero fatto il mio gruppetto di amicizie, mi divertivo da matti a combinare guai nei dintorni...e la sera tornavo a casa felice e soddisfatto, prento per un nuovo giorno da birbante...
poi però si cresce, e quello credo sia stato il più bel periodo trascorso nell'età under 15..si, proprio così...si era venuta a costruire la situazione che naturalmente intercorre tra quando si è piccolissimi a quando si è piccoli...e così, cominciavano le elementari, le medie...ma ogni giorno, dopo ave fatto i compiti....ci ritrovavamo in 3-4, poi anche un po' di più....di questi 2 sono tuttora significativi a livelli esasperanti nella mia vita...Americo..e Luca...credo di aver condiviso tutto con loro...le emozioni le gioie, le tristezze...ma soprattutto...ci siamo davvero divertiti...quando tutto sembrava monotono e calmo...tutto già fatto...con uno sguardo, si creava quell'atmosfera magica, e di nuovo tornavamo a divertirci con "niente", in senso buono, e trascorrevamo giornate indimenticabili...e ancora oggi, al solo ripensarci...le risate più matte...così, nella vita di un ragazzo normale, socievole, gioioso, e soprattutto spensierato com'eravamo noi...cominciano a girare pensieri strani, che a quell'età non sai come affrontarli...comincia l'età degli innamoramenti...cominci a conoscere moltissime persone che intraprenderanno un cammino con te che difficilmente dimenticherai, in qualsiasi modo finisca...e così, sempre in tre, abbiamo cominciato ad affrontare queste nuove esperienze, chiaramente in maniera indipendente (ovvio no?!?)...da quelle magiche emozioni, ahimé, le nostre relazioni, e come logica e "drammatica"conseguenza, le nostre vite, cominciano a cambiare...certo che in quei momenti non c'è razionalità...e tutto sembra colorato di rosa...ma al solo ripensarci...quanti momenti persi....quante "stupidaggini"commesse nel nome dell' "amore"...che poi, amore non era (e se trovo qualcuno che mi spiega cosa sia davvero l'amore...)...così, crescendo crescendo...con le nostre esperienze siamo andati avanti...e arrivarono così i mitici anni in cui le prime vacanze si facevano senza quella scocciatura di mamma e papà...e allora alle pazze gite...e poi, di nuovo in tre a confrontarci...ci fu addirittura un periodo in cui con luca ci invetammo un passatempo spettacolare...megari ne avessimo inventato solo unp....comunque, andavamo a caccia di insetti....senza timore, e con la voglia di arrivare chissà dove....un bel giorno però...le nostre, e in particolare la mia vita subirono un ulterire scossone...andammo a fare una vacanza in estate al mare...il mitico mare di Francavilla....una volta sempre sporco...oggi, invece, con la sua bandiera blu, vanta fogne rotte un week-end si e l'alto pure!!!ricordo come se fosse oggi..la piazzetta...la musica....la gente....io e Americo... e poi, tre deliziose ragazze...che per il mio faccino di cxxo...erano un sol boccone...la cosa bella è che sono realmente la persona più timida del mondo...ma quella sera, senza timore, e senza vergogna, supportato da una spalla di ferro quale Americo...le conoscemmo in maniera assurda...da subito mi si sconvolse tutto...fino ad allora non era mai successo di conoscere ragazze così spudoratamente...e invece, sarà stato il destino...così da allora cominciammo a frequentarci, al mare...e dopo qualche giorno...Americo si "fidanza" con Chiara...e io?? io forse in quel momento facevo un passo che non si può immaginare quanto si sarebbe rivelato IMPORTANTE...mi sono messo con Elisa...così finisce l'estate...e ne passano altre...Americo e Chiara si lasciano dopo un po'...io ed Elisa...non si capiva un granché...un periodo stavamo insieme, un'altro no...ma comunque...andavamo avanti...poi però, la lontananza, gli studi, le situazioni bastarde della vita...ci portano a lasciarci..così cominciano momenti tra i più dolorosi passati che paragonati all'età che avevamo, assolutamente fuori luogo. allora si riparte...con gli amici...ma qualcosa era cambiato...eravamo cresciuti...e nessuno se ne era accorto....io e Americo avevamo cominciato a fumare...la classica "birretta" tra ce la facevamo spesso...io mi ero lasciato andare...e così...sembravamo una coppia di sbandati...ma in realtà, l'anima seria e razionale del trio, Luca...teneva sempre le redini in mano, e, se ne è al corrente o no, è forse grazie a lui che io e altri non abbiamo fatto una brutta fine...era il nostro punto fermo...e lo è tuttora. Così, col tempo...passano i dolori, passano le crisi, e cambiano le amicizie...Americo ed io cominciamo a relazionarci con altri gruppi...senza mai abbandonare le origini....Americo si fidanza di nuovo...io mi stringo molto a Luca...poi, il destino sempre più odioso...(gli avrò fatto qualcosa...) mi porta a conoscere una ragazza dolcissima...e così, dopo un bel po' di tempo che non riuscivo a vedere un essere femminile come persona "AMICA", ho riprovato con successo a stare con qualcuna...avevo dimenticato tutto il dolore...la sera ci vedevamo..i soliti tre amici, e il giorno, un po', ma pochissimo...studiavo e poi passavo bellissimi momenti con la mia ragazza...dopo molto...raggiungiamo il limite legale dell'innocenza, e ci apprestiamo a compiere inesorabili 18 anni...momento meraviglioso...ma nemmeno per niente....tutto ciò che si era costruito...con i diciotto anni di Luca...si è distrutto...ha fatto una festa, e giustamente ha invitato tutti i suoi amici...e non ci si crede...anche me e la mia ragazza...con la quale avevo consolidato un rapporto di 2 anni e mezzo da favola...ma cosa ancora più incredibile (ma logica) è che al tavolo di fronte a me...c'era Elisa...mamma mia che cosa imbarazzante...una fidanzata seduta al mio fiancoo, e la donna che ha stregato di fronte...fatto sta che quella sera...e credo che la ricorderò a lungo non solo perché era il compleanno di Luca...ho litigato con la mia ragazza e sono stato fino alle sei a parlare con Elisa...con la conseguenza che quache tempo dopo, era terminata una storia...e mi sentivo pronto a cominciarne un'altra...a ri-cominciare, per essere preciso...dopo un po' però le cose non vanno per il verso giusto...io mi diplomo....Elisa pure...Io scelgo l'Aquila (ennesima scelta in funzione di un'altra persona, per Elisa è la seconda, ma lasciamo perdere, è un'altro discorso) per frequentare l'università...ma lei sceglie Milano...mio Dio!quanta lontananza, quanti sforzi per raggiungerla e lei scappa..??così, una vocina, che io chiamo anima, mi apre gli occhi, e pensando e ipensando...se avessi voluto...Elisa oggi sarebbe ad Aquila...invece, da Coglione onesto e rispettoso delle scelte altrui, sono sparito (primo grande errore da persona "matura"))...lei fa i test, e contentissima, rientra alla Bocconi, prestigiosa università Nazionale...io al settimo cielo, perchè aveva realizzato il suo sogno...ma ora??lei è a 800 Km di distanza...appena possibile, riprendiamo i rapporti....e decidiamo di continuare...lei riparte per Milano, ci sentiamo spesso, ci vediamo ogni volta che torna ad Aq...ma un giorno, preso dalla disperata voglia di vederla...ho preso l'aereo e sono partito...Elisa è stato tutto per me, e mi sosteneva in maniera eccellente...era la classica "grande donna dietro ad un grande uomo"...io all'università non ingrano troppo bene la vita scolastica, al contrario, quella politica, naviga a gonfie vele...però, a Marzo sono costrettoi ad andare a lavorare, e, lì, preso dallo sconforto...dalla delusione, dalla voglia di dover cambiare, comincio un periodo assurdo...tant'è che per lo schifo che provavo nei miei confronti, ho cominciato a pensare seriamente alla vita di chiesa...ambiente al quale mi ero molto riavicinato da un po'...così, passavo gio-ven-sab-dom a lavorare e quando ero ad Aq, le mie giornate erano impiegate al convento di Santa Chiara...lì, con un frate splendido ho affrontato la situazione, ed ho capito molto di più...ma nel frattempo, ad Elisa non avevo detto nulla...non volevo appesantirle la vita, già troppo impegnata dall'università e dai pensieri che le davo spontaneamente...sinceramente non ho avuto il coraggio di parlarle...(secondo grande errore da persona "matura")...e così, da quel momento tutto si è letteralmente CAPPOTTATO su di me...e non avevo difese...uscito logoro da una situazione disastrosa, con Elisa ci eravamo lasciati, il lavoro era pesante...l'università era pessima...insomma uno schifo totale...e sono crollato...nel frattanto Luca era a Roma all'università...Americo, ri-fidanzato con una ragazza che le impegna molto del suo tempo....mi sono sentito perso....e sono crollato in una vita allo sbando...totale.Quando poi qualcosa cominciava a muoversi per il verso giusto, tutte le sicurezze che avevo raggiunto...si sono dileguate...Luca parte per Palma senza dire nulla...Elisa non mi parla più...a casa i problemi non accennavano a placarsi....
in sintesi, dopo tutto ciò...ma che devo fare???può essere che il mondo mi dà contro a qualsiasi occasione???non è credibile...e allora??perchè le cose belle della vita si perdono sempre???? Luigi


Apprezzo...
Aho, apprezzo na cifra questi tuoi post chilometrici... dove racconti del più e del meno... io non ce la farei mai a sintetizzare tutta la mia vita in un post su un sito (anche se sono sempre andato bene nei temi di italiano...)... mi ha fatto sorridere un sacco la discussione sulla nostra mitica gioventù, i tempi del trio (o anche quartetto o quintetto, considerati Davide e Daniele)... i tempi di "quelli di Via Diaz... i tempi delle partite a calcetto per strada... i tempi dei miei salvataggi sulla linea nelle mitiche sfide Luka-Luigi contro Americo-Davide.... i tempi dei due palloni incastrati nel palazzo....i tempi delle coca cole all'hotel... i tempi delle storiche partite al pc...a GP2... le nottate di Civilization e Fifa2002.... i tornei di Worms.... i tempi del Baretto.... i tempi delle suonate di chitarra in via Oslavia, con la polizia sempre alle costole... TUTTO QUESTO SENZA PENSIERI, senza niente che potesse minare l'armonia generale... poi si cresce... si esce con le ragazze... si conosce sempre meglio l'AMORE, con tutta la sua bellezza e tutta la sua sofferenza latente... l'amore come SOGNO e come malattia... l'amore debole, debolissimo (ricordi Katiusha e Giovanna nel garage? ;-p )... l'amore forte, fortissimo che lascia strascichi... i tanti amori insignificanti che però lasciano comunque un segno, una cicatrice... un "esisto anch'io nella tua vita"... si cresce, ahimè o per fortuna, e non si riesce più a trovare lo stesso tempo libero che si aveva da ragazzi... non ci si vede più così tanto spesso, si percorrono strade quasi parallele che si incontrano sempre meno spesso... si cambia, si cambia profondamente, pur rimanendo uniti e inseparabili a distanza... si passano periodi belli e meno belli, o brutti che dir si voglia... si frequenta altra gente, altre compagnie... persone diverse e disparate... eppure... EPPURE personalmente darei chissà quanto per tornare ai tempi del MAGICO TRIO... a dominare il mondo INSIEME, a vivere nel nostro mondo, ad affrontare problemi UNITI E INSEPARABILI... i problemi ci son sempre (la vita è tutto un esame), sin da piccoli che da grandi... solo che da grandi si perde troppo tempo a pensarci, e a cercare di risolverli... la D'Angelo farebbe un proclamo all'atarassia come unica soluzione... io dico che bisogna VIVERE e basta... io oggi sono FELICE, non mi lamento... non mi lamento più... le cose mi vanno bene, ma non saranno mai perfette e non mi lamento per questo... possono migliorare o peggiorare, ma più passa il tempo e più si capisce quali sono nella vita le persone che contano e che invece non contano... e, guarda caso, gli anni passano, si aggiungono persone importanti, tanto importanti, si aggiungono persone che credi FONDAMENTALI e che poi invece ti deludono... non esiste l'uomo perfetto, prima o poi si sarà delusi da tutti... ma alla fine le persone che contano di più, quelle che sono in vetta alla piramide, si scopre che son sempre loro, insostituibili: IL TRIO... gli amici STORICI, i migliori amici... puoi anche sentirli sempre meno, puoi anche avere una incomprensione o fare una grande cazzata... i migliori amici son sempre loro... insieme a loro, allora sì, il mondo è perfetto.
Please, l'altra volta mi hai reso MILLEMILA volte felice con quella tua possibilità per dicembre (a proposito, valleGiulia è effettivamente a villaBorghese...)...please, please, pensaci seriamente... anzi, FALLO... intravedo la possibilità di rinverdire i momenti PIU' MAGICI del passato...
...come sempre, TOGETHER...
...pensaci...
Luka giovedì 30 ottobre 2003 - 22.27.18


di nuovo tra voi
ciao raga, ammazza lui quanto scrivi lui,mi costa na fortuna risponderti......scherzo!!!sei pure peggio di me!!!!!!
senti un pò, e molto bello quello che hai scritto, le avventure infantili sono sempre er meglio, perche si fanno con ingenuita, inesperienza, serenita e senza preoccupazioni!!!!!!!!!da che mondo è mondo si cresce........si matura....quindi si fanno errori e ci si prende le proprie responsabilita!non e facile, ma e pure bello sebbene io, al contrario di luca, non sono affatto contenta della mia situazione attuale....senza dubbio sto in salute, anke troppo, ho un tetto sopra la testa e ho disponibilita alimentari.......questa è serenita e tranquillita ma io la felicita non ancora l'ho incoontrata!!!!!
a casa la situazione non è delle migliori, ho sempre l'eterna paura di andare male a scuola, cosa inaccettabile per me, inoltre a livello sentimentale sto proprio ad un livello che sprofonda nei numeri negativi..........
è per questo che io ti dico"luigi ringrazia di aver passato cosi dei bei momenti.......e di ricordarteli cosi cristalliamente.....non avere neanche questo è devastante.........ringrazia di avere conosciuto la donna che pensi sia giusta per te......perche io non so se l'ho trovato,e se è quello non è per niente confortante perche so che sara un "amore"piu che impossibile. a volte penso che questa persona è solo una a cui io voglio cosi bene e da cui sono cosi attratta che penso possa diventare qlkosa di rilevante nel mio futuro.questi momenti pero sono veramente pochi perke molte sono le situazioni in cui io lo penso e forse mi sono proprio innamorata!!!!!!!
a proposito che cos'è l'amore?secondo me non si puo definire ma si puo solo provare.......i sintomi penso tutti li conoscano.......
ora non so cos'altro dirti, spero che ci saranno altre discuss del genere che mi intrigano molto, anche perke almeno uno puo sfogarsi con gli amici visto che non trova una persona idonea per...................
ti posso dire stai trankuillo, rimani cosi, se dovra succedere qlkosa accadra.......
ti voglio bene e ti capisco
Titta domenica 2 novembre 2003 - 20.35.41


rispondo "BREVEMENTE"
beh, sicuramente risulta essere doverosa la risposta a queste due brave personcine...ma parto da Titta...poiché per ragioni quantomeno logiche, mi offre la possibilità di una risposta mirata ed immediata...(almeno così spero di scrivere poco...)
...DUNQUE...
per ciò che hai scritto ti ringrazio, ma sappi che sei ancora giovanissima, e di esperienze ne hai da fare a bizzeffe....poi, per quel tuo amore a prima vista inarrivabile...non temere, come dici tu "se dovrà succedere qlkosa accadra.......", anche se a confermare questa frase sono io...spero che almeno per te le cose vadano meglio di come si sono andate a delineare le mie situazioni...non so se si è capito...ma il senso è abbastanza chiaro...per tutto il resto...la paura di andare male a scuola, fattela passare...1)non accadrà mai;2)se dovesse accadere...non credi ci sono cose più gravi??
Beh, l'ultima cosa e chiudo...non pensare mai che una volta passati momenti meravigliosi questi restino lì a farsi ammirare da noi...essi sono ricordi delicati, fragili, e una sola azione sbagliata li mette in ombra, cedendo il posto a pentimenti e ripensamenti maledetti....a volte si fanno cose che non se ne capisce il motivo, ma risultano essere azioni che ti rendono la vita diversa da come la immagini...e sono proprio quei movimenti di pedine sbagliate a farti perdere la partita...se un domani dovessi trovarti in difficoltà per colpa di altre persone, reagisci, non fuggire, combatti, non arrenderti, avanza a qualsiasi costo, non indietreggiare mai...e se le cose dovessero andare storte, non dovrai temere nulla...tu ci hai provato fino alla fine, sono stati gli altri a volere qualcosa di sbagliato anche per te...è desolante avere rimorsi...anche se è sicuramente vera una cosa...MEGLIO AVERE RIMORSI CHE RIMPIANTI...nel senso che piangere perchè si è fatta una determinata cosa, è molto meglio che piangere perché non la si è fatta...e ne sono la garanzia...bene, ora ti saluto che devo rispondere a quel piccolo diavoletto tentatore nascosto nel mio migliore amico...
VALLE GIULIAAAAA.....
VALLE GIULIAAAAAAA.....
cavolo come mi chiama....
beh, vecchio porco...ho saputo che quando ci rivedremo mi dovrai un drink....le vincite si condividono con gli amici....e pure le TAZZE (è un modo di dire aquilano, si intendono i bicchieri di vini/birra/superalcolici e quant'altro...) per tutto il resto, beh, non è che l'ho proprio sintetrizzata...ho tralasciato MILLE altri particolari piacevoli...ma sai, ne abbiamo fatte così tante...ne vuoi una subito subito??beh, che dire dei coprifrecce delle vetture??ti ricordi la più ostica???con il cacciavite???altre cose sono state evitate, ma ti garantisco che solo nella scrittura, poich*é nella memoria umana rimarranno incise per sempre....e poi ho un piccolo problemino da risolvere...che però non può essere pubblico, e anche se mi pesa da morire (orgoglio maledetto) ho un disperato bisogno del tuo aiuto...non ce la faccio più, la situazione è insostenibile....ma poi ti racconterò meglio...per il post che hai scritto tu...non sono mica tanto Felice come te...certo, fossi nella tua situazione, sarei contento anch'io...ma sai, con una carriera universitaria che è diventato quasi un aborto, con una situazione politica al collasso (ahimé, mi faccio coinvolgere troppo), con alcune piccole cosette ancora da risolvere, con milioni di persone che ti odiano per motivi non compresi, o, a volte mai saputi...insomma, non c'è mica tanto da essere felici?!!!?!?!?certo non sono ancora in condizione da suicidio...anche se farei contente troppe persone, non sono tipo da dare soddisfazioni!!!e poi, come farebbe il forum senza di me?!?!?!ponilo come sondaggio...magari qualcuno mi si pure difende!!!per tutto ciò che abbiamo passato sarebbe troppo poco ricordare e basta...voglio vivere i miei ricordi...senza nutrirmi di essi...ma rendendoli parte integrante del nostro presente...per l'università poi...me l'hai trovata la casa???o pensi che vada a vivere sotto i ponti???fai sempre i conti con il mio budget.,...assai limitato....e per tutto il resto...perchè nn mi procuri qualcosa sulla facoltà???si chiama Grafica e Progettazione Multimediale...su internet c'è qualcosa, ma vorrei un tuo parere...magari così possima divenire quelli di via Diaz trasferiti a Roma....beh, no, mancherebbero in troppi...ma mi raccomando, almeno per Hamburgh...non fare CAZZATE...vienici!!!a presto vecchio amico e ti aspetto per un drink...
ciao!! Luigi martedì 4 novembre 2003 - 13.40.18


caro vekkio mio
gigi pensa che non sei l unico a soffrire....si soffre,si spera,si ama,ci si diverte...è la vita bastarda ma è anche l unica!ti posso capire...ci sono passato e ci ripassero sikuramente anke io.... Pinooo mercoledì 5 novembre 2003 - 14.51.57
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:39 PM.
Copyright © 2000-2014 FreeForumZone snc - www.freeforumzone.com