Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
giuggyna
Tuesday, September 16, 2008 10:00 PM
Ok ai vestiti a strisce orizzontali
[IMG]http://img65.imageshack.us/img65/5843/c0articolo426927listatafx6.jpg[/IMG]
A pois, a quadretti o a fiori, tutto fuorché a righe, specie se orizzontali. Le signore "in carne", dalle forme generose e abbondanti lo sanno bene. Mai indossare un vestito a righe orizzontali se si vuole evitare l'effetto "dilatazione". Eppure adesso uno studio inglese lancia un contrordine: non sono le righe orizzontali a "ingrassare" bensì quelle verticali.

Un colpo di scena insomma nel mondo degli stereotipi modaioli ormai assodati. Il ricercatore britannico Peter Thompson, sulla scia degli esperimenti da lui fatti all'università di York, è arrivato infatti alla conclusione che è esattamente vero il contrario: a rendere la figura più paffuta sono le righe verticali. Psicologo di formazione, esperto in 'percezione', il prof. Thompson ha sfatato quelle che considera un infondato mito della moda moderna mostrando ad un gruppo di volontari duecento paia di fotografie con donne vestite a righe orizzontali o verticali. Sorpresa: gli osservatori hanno percepito come più grasse le donne a righe verticali anche quando la taglia era la stessa delle donne a righe orizzontali.

Lo psicologo ha anche quantificato la differenza: la donna 'orizzontale' è percepita dall'occhio umano con dimensioni inferiori del 6% rispetto ad una donna 'verticale' della medesima identica taglia. Perché si crei quest'illusione ottica (in effetti già evidenziata da uno scienziato tedesco, Hermann von Helmholtz, in un libro uscito nel 1867) non è chiaro.

Secondo il prof. Thomson è possibile che le righe orizzontali diano una maggiore tridimensionalità all'immagine e creino un effetto di profondità in grado di ridurre l'apparenza di larghezza. In base ai suoi dotti studi di percezione lo psicologo dell'università di York assicura che le donne interessate ad apparire più snelle di quanto in effetti sono devono continuare a preferire il nero: non c'è colore più dimagrante. ''E' confermato", ha indicato quando ha presentato le sue scoperte ad un congresso scientifico in corso a Liverpool, "che un cerchio nero su sfondo bianco appare più piccolo di un cerchio bianco su sfondo nero''. Ma come mai il mito corrente nella moda degli ultimi decenni privilegia le righe orizzontali a fini di snellezza malgrado il tedesco von Helmhotz avesse già scoperto la verità un secolo e mezzo fa? ''Non ho"; risponde il prof. Thompson, "la minima idea perché la nostra società abbia preso un simile granchio''.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:12 AM.
Copyright © 2000-2014 FreeForumZone snc - www.freeforumzone.com