Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Sbenji
Monday, April 25, 2005 10:55 PM
Circa 1 anno fà ho fatto richiesta per entrare nelle liste delle categorie protette. Per entrarci servirebbe il 46%.
Con questa malattia che ti stanca fisicamente (anche per la mancanza di ferro) quindi sarei impossibilitato a fare lavori pesanti perchè l'ho notato non ho resistenza con il passare del tempo.
Cioè se un lavoro necessita di una grande forza e resistenza nel tempo a causa della pesantezza fisica del lavoro questo non basta per essere inserito nelle liste? Cioè noi siamo esclusi da certi tipi di lavoro e quindi si suppone che siamo nella fascia. Anche perchè nella situazione italiana si trovano solo lavori "pesanti"
Voi che ne dite, ho qualche possibilità di riuscire a farmi dare il 46% per potermi trovare un lavoro adatto a me e al mio fisico? Grazie a tutti.
Sbenji
Monday, April 25, 2005 10:58 PM
Scusate ragazzi ho scritto da schifo.
Vi scrivo con un gran mal di testa che ho da una settimana con le solite 2 linee di febbre tipico del Chron. Non ho sentito alcun medico al momento perchè la malattia per fortuna sembrava essere addormentata ma credo che al momento abbia avuto una ricaduta. :(

P.s quando avete un momento con manifestazioni gravi avete mal di testa?
Rosyaurhora
Monday, April 25, 2005 11:03 PM
il famoso 46% non dipende da noi, nè dalla nostra stanchezza fisica, ma da quanto ho potuto capire dipende solo dalla commissione che giudica in una maniera tutta sua quanto tu meriti di punteggio.
A me hanno dato il 50% e sono nella legge 68 delle liste protette da circa un anno, mi hanno detto che l'attesa è di circa 3 anni, e le chiamate possono essere soltanto adeguate al nostro problema.
C'è gente che mi sembra stia peggio di me ed ha avuto meno punteggio, persone che stanno meglio ed hanno un punteggio altissimo, quindi il criterio di valutazione nessuno lo sa.
Io sono stata mandata persino alla Commissione Superiore del Ministero del Tesoro, perchè non erano sicuri circa il punteggio e dopo visita medica (e non intervista che fanno invece di solito) mi hanno dato il mio 50%
Rosyaurhora
Monday, April 25, 2005 11:05 PM
Re:

Scritto da: Sbenji 25/04/2005 22.58
Scusate ragazzi ho scritto da schifo.
Vi scrivo con un gran mal di testa che ho da una settimana con le solite 2 linee di febbre tipico del Chron. Non ho sentito alcun medico al momento perchè la malattia per fortuna sembrava essere addormentata ma credo che al momento abbia avuto una ricaduta. :(

P.s quando avete un momento con manifestazioni gravi avete mal di testa?


non credo di aver collegato il mal di testa al crohn, invece ultimamente sto collegando il mal di schiena alla malattia.
Sbenji
Monday, April 25, 2005 11:11 PM
Bè io credo che se una persona non può svolgere un determinato tipo di lavoro qualunque esso sia è discrimato e in quanto tale meriterebbe l'inserimento nelle liste protette.

p.s. 3 anni per cosa hai aspettato? E dopo l'inserimento nella lista hai trovato facilmente un lavoro che volevi fare?
GuardianFaro
Monday, April 25, 2005 11:13 PM
Secondo me se il crohn si manifesta quando ancora non si ha un lavoro sicuro occorre valutare anche che ottenere una qualche percentuale di invalidità renda ancora più arduo trovare lavoro invece che favorirlo.
Purtroppo noi ammalati di Crohn siamo fortemente penalizzati socialmente ed economicamente, ma ciò che è peggio è che ancora non siamo riusciti a creare una qualche organizzazione che tuteli i nostri diritti e le nostre esigenze. [SM=g27813]
Rosyaurhora
Monday, April 25, 2005 11:16 PM
Sono stata inserita nella lista solo da un anno, e l'assistente sociale mi ha detto che prima dovranno passare almeno tre anni per avere la prima chiamata che deve essere fatta in base alla nostra invalidità.
NOn sono ben viste le persone che trovano lavoro attraverso la lista protetta, due anni fa, nel posto dove lavoravo, una persona che veniva dalle liste protette, ha avuto dalle colleghe di lavoro , un trattamento che non augurerei neppure al peggior nemico [SM=g27826]
Sbenji
Monday, April 25, 2005 11:25 PM
Re:

Scritto da: GuardianFaro 25/04/2005 23.13
Secondo me se il crohn si manifesta quando ancora non si ha un lavoro sicuro occorre valutare anche che ottenere una qualche percentuale di invalidità renda ancora più arduo trovare lavoro invece che favorirlo.
Purtroppo noi ammalati di Crohn siamo fortemente penalizzati socialmente ed economicamente, ma ciò che è peggio è che ancora non siamo riusciti a creare una qualche organizzazione che tuteli i nostri diritti e le nostre esigenze. [SM=g27813]



Guarda quì a Bari sarebbe molto più facile trovare lavoro con le liste. Quì lavoro non c'è per le persone "sane" immaginati per persone affette da una malattia debilitante.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:07 AM.
Copyright © 2000-2014 FreeForumZone snc - www.freeforumzone.com