Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: [1], 2, 3
Giovannni80
Thursday, December 01, 2011 2:27 PM
Ciao a tutti

Questa è la mia prima discussione.Ho una caldaia junkers murale:

imageshack.us/photo/my-images/809/immagine005jv.jpg/

Avvolte capita che vada in blocco accendendosi la spia rossa.Vi spiego cosa succede.Si apre l'acqua calda e attaca il ventilatore,dopodichè si sentono due tentativi di accensione e si ferma il ventilatore,andando in blocco la caldaia e accendendosi la spia rossa.Una volta che resetto questa spia,premendo sul pulsante(quello che del blocco che si illumina di rosso)per 2/3 tentativi,lasciando il rubinetto acqua calda aperta,riparte e non lo fà più per un pò.Diciamo che nell'ultimo mese lo fà un pò più spesso questo giochetto.Secondo voi cosa potrebbe essere e come o dove intervenire?sè mi date una spiegazione su cosa andare a vedere o toccare.Inoltre,una volta aperto l'involucro,sè cè qualche manutenzione ordinaria che potrei fare per prevenire eventuali problemi.Grazie mille e in attesa di quale riscontro,saluto a tutti:)
Mimmo 59
Thursday, December 01, 2011 5:17 PM
Ciao Giovanni volevo chiederti è da molto che non fai eseguire la manutenzione ?
Questo difetto può dipendere da tante cose, ho bisogno che tu osservi la caldaia e mi dai delle risposte.

Allora giusto per capire cosa accade se è un blocco dovuto dalla scheda di accensione oppure altro.
Limitati solo ad osservare.

Apri il mantello della caldaia
Poi apri la cassa d'aria (dove alloggia la combustione)
Prima osserva con la cassa aperta se va in blocco.
Poi quando tenta di accendersi fa la scintilla ?
Si accende per qualche secondo e poi si spegne?
Quando parte il ventilatore il pressostato dei fumi deve dare consenso valvola gas e deve partire la fiamma, ma se il venturi dei fumi è parzialmente ostruito oppure le eliche del ventilatore sono zozze, il pressostato non commuta.
Fammi sapere!!
Giovannni80
Sunday, January 22, 2012 9:30 PM
Ciao Mimmo

Ti ringrazio per le tue osservazioni e ti chiedo scusa sè ti rispondo solo ora.Allora,il problema dell'accensione lo ho risolto,smontando il bruciatore pulendolo come si deve,pulendo con carta vetrata fine gli elettrodi sia di accensione che quello di rilevazione fiamma e finoa d oggi non avevo avuto problemi.Oggi invece mi è successo questo(ma era un sintemo che mi stava dando piano piano da qualche settimana):Aprò il rubientto dell'acqua calda e parte la sequenza della caldaia,si accende ma esce a tratti acqua tiepida e a tratti acqua fredda(Premetto che la portata d'acuqa è sempre uguale).Allora ho smonatto il coperchio e ho provato a farla partire,quindi a camera aperta...fà al solito tuta la sequenza ed esce sempre acqua alla stessa portata di sempre,avvolte un pò tiepida avvolte fredda.Dopo 15minuti di funzionamento,lampeggia la spia rossa di anomalia(sempre con la caldaia in moto) e dopo 2/3 minuti si spegne,facendo sempre la sequenza dell'epurgo gas tramite il ventilatore.Considerando che la caldaia non è stata mai manutenzionata,ne fatto fare analisi fumi,pulizia scambiatore ecc...ho solo pulito per bene il bruciatore,candele accensione e candeletta rilevazione fiamma,ispezionata canna fumaria e basta più.attendo un tuo riscontro al più presto.grazie mille
Giovannni80
Sunday, January 22, 2012 9:32 PM
p.s.

dimenticavo di dirti che ho pulito anche il ventilatore(che era pulito) e ho soffiato nei tubi di venturi del pressostato ed erano liberi.
Mimmo 59
Sunday, January 22, 2012 9:43 PM
Se il difetto lo fa solo in sanitario allora è la Sonda NTC sanitario da cambiare.
Non ho il manuale uso e manutenzione della tua caldaia, ma se sei in possesso la trovi facilmente.
Giovannni80
Sunday, January 22, 2012 11:42 PM
Questa sonda a cosa serve e dove la dovrei trovare,cioè vicino a che cosa?che forma ha?ecc....In più,come faccio a vedere sè è questa sonda?la devo misurare con il tester,mettere in corto e faccio partire la sequenza,ecc?
Giovannni80
Sunday, January 22, 2012 11:43 PM
cmq penso che per sanitario intendi che la caldaia serva solo per i servizi sanitari e non per i termosifoni,infatti cosi funziona il circuito.
Giovannni80
Sunday, January 22, 2012 11:54 PM
A quanto ho capito il sensore ntc sono dei sensori di temperatura,uno all'ingresso dell'acqua fredda e uno all'uscita dell'acqua calda alle utenze.Quindi come faccio a vedere sè sono veramente questi sensori?come li posso testare?
Mimmo 59
Monday, January 23, 2012 12:07 AM
Allora la sonda si cambia solamente, ne puoi metterla in corto e ne puoi misurare la resistenza almeno che non hai un altra identica per fare il paragone, ma se è alterato il valore della curva di lavoro,non lo puoi sapere in nessun modo.
Serve come sensore di temperatura che interagisce con la scheda e fa in modo che la caldaia parte a richiesta di temperatura e si ferma quando la raggiunge.

Di solito sono montate anche sul tubo dell'acqua calda, ad immersione, possono essere avvitate o ad innesto, o a contatto in alcune caldaie.
Se non comunichi bene il modello della tua caldaia non posso mostrarti la foto del componente.

Queste in foto sono tre tipi di sonde diverse della Junkers, la foto sola della caldaia non mi dice molto.

[IMG]http://img842.imageshack.us/img842/710/immagine1qcy.png[/IMG]

Giovannni80
Monday, January 23, 2012 10:17 AM
Ciao Mimmo

La caldaia è una Junkers Celsius mod:WT11AM1E23 o E31,ti allego foto della caldaia internamente:

imageshack.us/photo/my-images/214/immagine001j.jpg/


Penso che sia a clips,cioè quella posta sul tubo di uscita della caldaia(acqua calda)a sinistra della foto.Siccoem ho visto che sul tubo dell'acqua fredda cè un sensore uguale come caratteristiche,sempre a clips,li ho invertiti e il risultato è solamente che la temperatura dell'acqua al rubinetto rimane costante(menter prima a tratti fredda a tratti tiepida) ma sempre tiepida,pur mettendo la manopola della temperatura al massimo.Che dovrei fare?
Mimmo 59
Monday, January 23, 2012 5:35 PM
Premetto che non mi occupo di scaldini a gas, ma solo di caldaie

Io le sonde le cambio sempre entrambe, l'altra cosa che va osservata e la portata gas, se è regolata come da manuale.
Giovannni80
Monday, January 23, 2012 7:59 PM
per portata gas regolata coem da manuale cosa intendi?cioè è un qualcosa che posso fare anche io o ci vuole l'analizzatore dei fumi per capire come e anche dove regolarla?
Giovannni80
Tuesday, January 24, 2012 10:11 AM
Ciao Mimmo

Sono andato dal rivenditore Junkers è mi ha detto che una sonda ntc costa 45euro,ti sembra normale come prezzo?Stiamo parlando solo del ricambio,per l'istallazione mi ha chiesto 100euro(che praticamente sarebbe un lavoro di pochi minuti e semplicissimo come lo fatto anche io).Che mi puoi dire in merito?Non vorrei spendere 90euro e poi non sono i sensori:(.attendo una tua risposta.grazie mille
Mimmo 59
Tuesday, January 24, 2012 5:02 PM
Dai un occhiata in internet Arbo ricambi, spediscono in tutta Italia, ha chiesto un po tropopo, per una sonda.
Per il controllo delle pressioni gas a valle della valvola, occorre un manometro differenziale o la vecchia colonnina d'acqua, sono strumenti in possesso dei tecnici, il primo costa un 200€ mentre la seconda forse una quarantina.
Certo che ci marciano su dalle tue parti!!! [SM=g2604602]
Giovannni80
Wednesday, January 25, 2012 10:36 AM
Ciao Mimmo

Grazie come sempre per la tua massima disponibilità,pazienza e cordialità che stai avendo nei miei confronti.Più che marciare ci speculano in maniera pazzesca,su ebay ho trovato questa inserzione:

cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=220926900201&ssPageName=ADME:X:AAQ...

La sonda è identica fisicamente,ma ho chiesto all'inserzionista sè andrebbe bene per la mia mia JUNKERS CELSIUS serie WT.Sè fosse identica con il prezzo di due sonde compresa spedizione arriverei a poco più di metà di quello che mi ha proposto quello ieri per una sonda solamente.Il sito che mi hai consigliato è molto interessante,ma purtroppo causa sciopero in sicilia e in italia,le consegen potrebbero ritardare di parecchio(come scritto sul sito).Magari quello di ebay,sè spedisce con raccomandta mi arriva prima,dato che almeno dalle mie parti la posta stà arrivando e che la raccomandta la gestisce la posta e non corrieri.Intando vorrei cercae qualche altro negozio in zona.Stamattina ho smontato il bruciatore e appena si acrica la macchina fotografica metto el foto e ti faccio evdere che gli ugelli hanno il foro leggermente otturato,ma a me sembra poco per potermi dare acqua fredda e pressione gas o meglio che la fiamma risluti a qualsiasi temperatura che imposto la caldaia,con un altezza di 5cm
Mimmo 59
Wednesday, January 25, 2012 6:06 PM
La sonda di ebay non è compatibile con la junchers, devono essere della stessa ipedenza e dello stesso (beta).

Io so per sentito dire che le sonde delle caldaie italiane sono diverse da quelle straniere, ti tocca mettere quella originale o la compatibile.

Allora ora ti allego il manuale dello scaldino, dai una lettura, non so se sei in già in possesso ma comunque lo allego per completare la conversazione.

Gli ugelli vanno puliti in modo accurato come pure la rampa, a volte non basta soffiare su con aria compressa, ma lavarla sotto acqua in pressione e farla asciugare.
Le due sonde sono gemelle, io penso alla sonda, ma se gli fai una bella manutenzione non guasta, volevo chiederti , ma il flusso dell'acqua calda dal rubinetto è regolare oppure lo vedi scarso?

Questo è l'attrezzo per pulire gli ugelli, sono tanti aghi di varie misure, nella parte centrale fa una piccola limetta tonda, non per asportare metallo, ma per ripulire bene l'ugello

[IMG]http://img32.imageshack.us/img32/9081/431immagine005.jpg[/IMG]

CLICCA QUI' per scaricare il manuale del tuo scaldino

Giovannni80
Wednesday, January 25, 2012 7:18 PM
Ciao Mimmo

La sonda compatibile con la junkers di ebay infatti non è quella che ti ho detto,ma questa(e come prezzo sembra quasi in linea a quello che mi aveva detto il tecnico Junkers):

www.ebay.it/itm/290661982756?ru=http%3A%2F%2Fwww.ebay.it%3A80%2Fsch%2Fi.html%3F_from%3DR40%26_trksid%3Dm570%26_nkw%3D290661982756%26_fvi%3D...

Hoo rismontato il bruciatore e ho pulito gli ugelli(ti allego le foto,anche sè a mio parere non mi sembravano cosi otturati)con un pezzo di filo di ferro che era leggermente più piccolo del foro(non ho quello strumento che mi hai fatto vedere in foto,sai dove potrei acquistarlo e come si chiama di preciso?)e a mia incredibile sorpresa,l'altezza della fiamma è aumentata quasi di 3volte(premetto che no erano stati mai puliti dall'acquisto possiamo dire,o forse da 3 anni fà quando è stata sostituita la scheda,ma io non mi trovavo in casa).La temperatura è ritornata diciamo come prima,cè da calcolare la lunghezza della tubazione,le varie perdite di calore e la temp esterna un pò bassa,ma sostanzialmente sembra essere uguale a quando funzionava a pieno regime.Quindi penso di aver risolto il problema,anche sè vorrei sostituire le sonde nct in sicurezza sè trovassi un prezzo competitivo e equo(perchè 45euro per un piccolo sensore di quel genere mi sembra esagerato).Una curiosità,ma sè con un pò di carat vetrata fine pulissi la sonda,o meglio il lamierino interno della sonda,in modo da aumentare la conducibilità termica e quindi avere ''una sonda più performante'',sarebbe sbagliata coem idea?Ti allego le foto del bruciatore e degl'ugelli come li ho trovati:

imageshack.us/photo/my-images/828/immagine001qk.jpg/

imageshack.us/photo/my-images/269/immagine002mp.jpg/

imageshack.us/photo/my-images/854/immagine003cg.jpg/

imageshack.us/photo/my-images/651/immagine004uq.jpg/

imageshack.us/photo/my-images/140/immagine005jb.jpg/

Mimmo 59
Wednesday, January 25, 2012 8:34 PM
Bel lavoro complimenti [SM=g7372] il pulisci ugelli lo puoi acquistare da un negozio che tratta ossigeno e acetilene e attrezzature da saldatori.
Io saldo in ossiacetilenica pure e quell'aggeggino è un toccasana per pulire gli ugelli delle lance dei cannelli, il mio è della Bassino.
Si presta molto bene per le caldaie, prima utilizzavo gli alesatori da orafo, essendo rigidi, si correva il rischio che potevano spezzare, invece questi sono in acciaio flessibile e la parte centrale è anche una micro lima, poi c'è la lima piana per le superfici.
Come ti ho detto prima, la sonda della Radiant, molto simile a quella nella foto la pago 7 € ora non so dirti se è compatibile, specialmente per la curva di lavoro.
Giovannni80
Thursday, January 26, 2012 5:44 PM
Ciao Mimmo

domani vedo sè trovo questo pulisci ugelli,all'incirca il prezzo quando dovrebbe essere?Per il discorso della sonda,non conosc i dati di lavoro della sonda e penso che tutto vada per i codici che sono stampigliati sulla sonda.Secondo te,sè prendessi un pochino di carta vetrata a grana finissima e provassi a scartavetrare la parte del sensore che fà contatto con il tubo di uscita della caldaia,potrei rovinare il sensore?Perchè mi sembra che ci sia in alcuni punti un leggero strato di calcare o qualcosa di simile bianco,quindi immagino che non seganli al 100%,però per il moemnto con la pulizia degl'ugelli la caldaia funziona.Certo,magari sè riscissi a fare un lavaggio chimico interno con una pompa a circolo chiuso dello scambiatore e dello scambiatore primario,acquisterei un potere calorifico di un 20/30% forse,ma non ho l'attrezzatura o meglio non sò cosa serva di preciso.In verità ti dico che mi affascina molto il mondo delle caldaie e in generale in mondo di tutto ciò per fare caldo e freddo(quindi anche climatizzatori,ecc).Ti dico anche che sono disoccupato da 6 mesi circa e mi piace molto il fai da te,lavori di meccanica,idraulica,climatizzazione,riscaldamento,computer,elettrodomestici,ecc..e vorrei piano piano specializzarmi anche come attività lavorativa e anche per una mia soddisfazione di acquisire il più possibile su questi mestieri che mi hanno semrpe incuriosito e affascinato.Forse ti stò chiedendo troppo,ma sapresti indicarmi qualche sito,titolo di libro,corso multimediale,eccc che parli di riscaldamento(caldaie,scaldabagni istantanei,ecc)raffreddamento(climatizzatori,pompe di calore,ecc)e anche altro sugli argomenti che ti ho chiesto?Sè eri più vicino a me,ti avrei chiesto di prendermi con te anche gratis:) a lavorare,ma sono della provincia di catania e tu penso che sei molto più lontano in linea geografica.Spero che potrai indicarmi qualcosa di abbastanza semplice che parti da concetti semplici per poi aumentare con la difficoltà.Magari sè mi diresti some hai iniziato tu,cosa hai studiato,sè hai fatto pratica e per quanti anni,ecc...Te ne sarei veramente grato.Spero di sentirti presto.Grazie innanzitutto per l'aiuto che mi hai dato con questo ''lavoretto'' della mia caldaia:)
Mimmo 59
Thursday, January 26, 2012 8:02 PM

domani vedo sè trovo questo pulisci ugelli,all'incirca il prezzo quando dovrebbe essere?



Penso una decina di euro


Per il discorso della sonda,non conosci i dati di lavoro


Non conosco purtroppo ne il beta e nemmeno l'impedenza, non ho contatti con la junkers
A titolo di cronaca Una resistenza NTC o a coefficiente negativo di temperatura è un particolare componente elettronico capace di variare il proprio valore resistivo con il variare della temperatura, secondo la seguente relazione: con l'aumentare della temperatura diminuisce la propria resistenza.
Il beta è il coefficiente, un parametro caratteristico del materiale, dipendente dalla temperatura.


potrei rovinare il sensore?Perchè mi sembra che ci sia in alcuni punti un leggero strato di calcare



Quello che vedi sulle sonde è una pastella che mettiamo per migliorare il contatto, non è calcare.


,magari sè riscissi a fare un lavaggio chimico interno con una pompa


Sarebbe il massimo [SM=g2604616]

.Ti dico anche che sono disoccupato da 6 mesi


Questo mi dispiace, anche se non sei l'unico che dice questo


sapresti indicarmi qualche sito,titolo di libro,corso multimediale,eccc


Per il momento ti consiglio di affiancarti ad un bravo manutentore come apprendista, anche non.... poi come trovo qualche testo di Riscaldamento te lo comunico.
Per la climatizzazione c'è il manuale del tecnico del freddo, io lo trovo molto buono

Sè eri più vicino a me,ti avrei chiesto di prendermi con te anche gratis:)


Non credere che in questo periodo si lavora tanto, avrei accettato volentieri, stimo le persone curiose che vogliono imparare.


.Magari sè mi diresti some hai iniziato tu,cosa hai studiato,sè hai fatto pratica e per quanti anni,ecc..


Ho lavorato da ragazzo come impiantista termoidraulico e saldatore, poi con gli anni sono arrivato alla manutenzione, ma bisogna stare in trincea, io ti consiglio di leggerti bene i manuali uso e manutenzione che sto postando nelle varie discussioni, si impara molto leggendo.
Per me è stato un piacere Bye
Mimmo 59
Giovannni80
Thursday, January 26, 2012 9:00 PM
Ciao Mimmo

Sei una persona veramente squisita e ti ringrazio per quelloc he stai facendo per me e che farai e anche per tutti quello che fai su questo forum.Lavorare con un manutentore,che sia serio e bravo o meno serio e ''arrangiatore'' dalle mie parti è impossibile,anche sè volessi lavorare gratis(cioè provato più volte,ma sempre niente),perchè ognuno,sia per la crisi,sia per ''invidia'' del proprio sapere e di come ha sudato,sia eprchè sono gelosi del mestiere,sia per no mettere altra concorenza,ecc cioè per svariati motivi che posso più o meno comprendere,nessuno vuole un apprendista.Pensa che avevo provato con un manutentore di climatizzatori e caldaie,molto preparato,che era in pensione a farmi fare delle elzioni di teoria e pratica ADDIRITTURA PAGANDOLO...e non ne ha voluto sapere,facendomi intendere che è un mestiere difficile e che è ancora più difficile entrare,come sè fossero una ''casta'' per come ho capito io.Quindi per questo vorrei provare da me a studiare su dei libri comprensibili che ti facciano un percorso piano piano e dove cis siano molte figure e disegni.Vorrei fare al limite anche un corso,ma informandomi nella mia provincia(catania)non ne tengono di questi corsi,sia per quanto riguarda quelli finanziati dalla comunità europea sia per quelli privati.Diciamo che di questi tempi nessuno assume,nessuno vuole concorenza o apprendisti ecc...e in parte posso anche capirlo.Ti ringrazio per al comprensione che hai di me e epr le parole che mi hai detto.Per il discorso del libro del freddo intendi questo:


Il manuale per il tecnico del freddo
di Patrick Kotzaoglanian

Cioè è un manuela che parte dalle basi della fluidodinamica,ecc e che poi pian piano ti permette di capire i vari circuiti frigoriferi,climatizzatori,come riconoscere i vari problemi,come e dove intervenire,gli attrezzi da acquistare e usare,ecc?Quella pasta che dici tu per la sonda nct,intendi una comune pasta termica che si utilizza anche nei pc e notebook,immagino.Per il resto seguirò il tuo consiglio di leggere i manuali del forum e le varie discussioni e sono contento di averlo scoperto e in principal modo di averti conosciuto,sei una persona d'oro:)grazie ancora e spero che avrò altri tuoi consigli in futuro
Mimmo 59
Thursday, January 26, 2012 9:14 PM
Quello è il testo che ho io, parte dai principi della refrigerazione, dalla bomobola di Frenklin,
Si certo alcuni manutentori sono gelosi del proprio mestiere, io no, mai stato geloso con i miei dipendenti come anche altri amici del forum, tipo Dario, Barone Rosso ecc.
Mi dispiace che gli altri colleghi non passano da queste parti, speriamo che in futuro conoscerai tutti i componenti professionisti.
netpar
Saturday, February 09, 2013 1:53 PM
Re:
Mimmo 59, 01/12/2011 17:17:

Ciao Giovanni volevo chiederti è da molto che non fai eseguire la manutenzione ?
Questo difetto può dipendere da tante cose, ho bisogno che tu osservi la caldaia e mi dai delle risposte.

Allora giusto per capire cosa accade se è un blocco dovuto dalla scheda di accensione oppure altro.
Limitati solo ad osservare.

Apri il mantello della caldaia
Poi apri la cassa d'aria (dove alloggia la combustione)
Prima osserva con la cassa aperta se va in blocco.
Poi quando tenta di accendersi fa la scintilla ?
Si accende per qualche secondo e poi si spegne?
Quando parte il ventilatore il pressostato dei fumi deve dare consenso valvola gas e deve partire la fiamma, ma se il venturi dei fumi è parzialmente ostruito oppure le eliche del ventilatore sono zozze, il pressostato non commuta.
Fammi sapere!!


Ciao ti vedo molto preparato e dunque volevo disturbarti x una domanda.
la mia caldaia junkers borch va in blocco quando accendo i termosifoni, mentre con acqua calda va bene , ho provato a cambiare il sensore ntc ma continua ad andare il blocco, in pratica come si accende dopo un minuto si spegna ma non da nessun codice errore, poi dopo tre minuti riprova ad accendersi,....rimane accesa un po e si rispegne, ...a volte riparte e rimane accesa per 10 minuti poi si rispegne,....questo problema era una cosa che faceva di rado anni fa poi da un'anno a questa parte e iniziato di continuo ....cosa dovrei controllare ? ho pensato forse filtro tiraggio fumi sporco? che dici?

Ricky2013
Wednesday, May 08, 2013 3:06 AM
Scaldabagno JUNKERS WT11AM1E23 che và in blocco
Salve ho praticamente lo stesso problema dell'utente che ha aperto questo threading. Lo scaldabagno in oggetto continua ad andare in blocco Il problema si è manifestato nel giro di 1 mese da aprile a maggio corrente mese e peggiorando di volta in volta. Una volta sbloccato lo scaldabagno torna a funzionare per non più di qualche secondo e poi và in blocco subito.
Ho chiamato una ditta d'assistenza JUNKERS ma mi hanno già preventivato la spesa di 270 euro cambio scheda + 40 euro all'ora di manodopera + 40 euro di chiamata/uscita + eventuali altre spese nel caso di necessità cambio sensori. Al che il sottoscritto spaventato dall'esborso a questo punto cerca di fare da sè o di trovare qualcuno che conosca questa caldaia che possa dare un'occhiata intanto allo scaldabagno senza chiedere troppo per capire se effettivamente bisogna ricorrere alla sostituzione dell'intera scheda/centralina. Lo scaldabagno nuovo lo trovo a 440 euro, fate i conti voi...

C'è qualcuno che possa aiutarmi? Ho bisogno di capire dove si trovano precisamente le 2 sonde NTC, il limitatore di sicurezza della temperatura il pressostato combusti, il flussostato a turbina, eventuale filtro d'acqua se presente.
Ho lo schema elettrico dell'impianto ma al momento faccio fatica a capire ancora dove sono posizionati.
Dove posso eventualmente reperire questi ricambi?
Sapete gentilmente dirmi che cosa sono queste sonde-sensori in ordine da 1 a 6 ? Che poi ce n'è un altro sopra per lo scarico combusti (immagino) Allego l'immagine dello scaldabagno
Volendo ho pure fatto il video di circa 1 minuto dove si vede lo scaldabagno accendersi per poi andare in blocco.
Giovannni80
Wednesday, May 08, 2013 2:51 PM
ciao a tutti

scusate se rispondo solo ora.

Per netpar: Sei riuscito a risolvere?si,proverei a controllare il tiraggio sè funziona correttamente(qualche pala della ventola rotta o piegata o direttamente non funziona più il motorino elettrico),una bella pulita al bruciatore(smontandolo e pulendo i vari ugelli con qualcosa di fine e appuntito ma che non graffi) e una scartavetrata agli elettrodi.Questa come manutenzione generale.Per quanto riguarda quello che hai scritto,hai provato a spurgare la tubazione dei termosifoni per eventuale presenza di aria?fammi sapere



per ricky2013: per il problema descritto,secondo me,al 99% devi solo dare una pulita al bruciatore(immagino che da quanto hai acquistato la caldaia non sia mai stata fatta una pulizia).Scusa la domanda,ma hai degl'attrezzi base per intervenire?hai un pò di manualità?fammi sapere che magari lo facciamo insieme passo passo(non è difficile,ci vuole un pò di pazienza e manualità,oltre che qualche attrezzo).
gianni9601
Wednesday, May 08, 2013 7:56 PM
Re: Scaldabagno JUNKERS WT11AM1E23 che và in blocco
Ricky2013, 08/05/2013 03:06:

Salve ho praticamente lo stesso problema dell'utente che ha aperto questo threading. Lo scaldabagno in oggetto continua ad andare in blocco Il problema si è manifestato nel giro di 1 mese da aprile a maggio corrente mese e peggiorando di volta in volta. Una volta sbloccato lo scaldabagno torna a funzionare per non più di qualche secondo e poi và in blocco subito.
Ho chiamato una ditta d'assistenza JUNKERS ma mi hanno già preventivato la spesa di 270 euro cambio scheda + 40 euro all'ora di manodopera + 40 euro di chiamata/uscita + eventuali altre spese nel caso di necessità cambio sensori. Al che il sottoscritto spaventato dall'esborso a questo punto cerca di fare da sè o di trovare qualcuno che conosca questa caldaia che possa dare un'occhiata intanto allo scaldabagno senza chiedere troppo per capire se effettivamente bisogna ricorrere alla sostituzione dell'intera scheda/centralina. Lo scaldabagno nuovo lo trovo a 440 euro, fate i conti voi...

C'è qualcuno che possa aiutarmi? Ho bisogno di capire dove si trovano precisamente le 2 sonde NTC, il limitatore di sicurezza della temperatura il pressostato combusti, il flussostato a turbina, eventuale filtro d'acqua se presente.
Ho lo schema elettrico dell'impianto ma al momento faccio fatica a capire ancora dove sono posizionati.
Dove posso eventualmente reperire questi ricambi?
Sapete gentilmente dirmi che cosa sono queste sonde-sensori in ordine da 1 a 6 ? Che poi ce n'è un altro sopra per lo scarico combusti (immagino) Allego l'immagine dello scaldabagno
Volendo ho pure fatto il video di circa 1 minuto dove si vede lo scaldabagno accendersi per poi andare in blocco.

[SM=g2917751] uhmm..puoi verificare se accende....!!
dici che si accende..allora non rileva....o il gas non tocca la sonda di rilevazione...,ociaifaseeneutroinvertiti...., o e la scheda.. [SM=g2604609] ... [SM=g2917751] però puoi provare ad aprire la tenuta..stagna..potresti avere poblemi con il pressotato aria....SE..CE.. [SM=g2604611]


Ricky2013
Thursday, May 09, 2013 6:02 AM
Re:
Giovannni80, 08/05/2013 14:51:



..... per il problema descritto,secondo me,al 99% devi solo dare una pulita al bruciatore(immagino che da quanto hai acquistato la caldaia non sia mai stata fatta una pulizia).Scusa la domanda,ma hai degl'attrezzi base per intervenire?hai un pò di manualità?fammi sapere che magari lo facciamo insieme passo passo(non è difficile,ci vuole un pò di pazienza e manualità,oltre che qualche attrezzo).




Ciao innanzittutto e grazie per la tua cortese disponibilità.

Si, la pulizia non è mai stata fatta infatti e sono passati 10 anni, fino a 3 settimane fà non aveva mai dato nessun accenno di questo tipo di problema.
Ho degli attrezzi, ma al limite me li procuro subito se servono degli strumenti particolari. Le mie conoscenze fai conto sono praticamente quasi zero nel settore degli scaldabagni. Per la manualità se sarai così paziente a guidarmi passo passo, non dovrebbero esserci problemi.

Approfitto per dire che all'ingresso dell'acqua in fase di installazione dello scaldabagno è stato messo questo dosatore Cillit Immuno 152 e la polvere Cillit 55 è stata esaurita da un bel pò.
Prime domande: Posso sostituire il Cillit 55 con qualsiasi anticalcare (tipo da lavatrice) oppure no?
Serve a nulla? Bisogna per forza tirare giù lo scaldabagno per la pulizia?



Ricky2013
Thursday, May 09, 2013 6:18 AM
JUNKERS CELSIUS WT11AM1E23 - Cosa sono?
Sapreste dirmi cosa sono questi 7 punti di cui ho messo la freccia di fianco?
digiphotostatic.libero.it/enrico.pierobon/med/1a01586586_7182936...
Se riuscite a zoomare l'immagine si vedono meglio. Eventualmente sono pronto a pubblicarne una più zoomata, forum permettendo.
Ricky2013
Thursday, May 09, 2013 8:18 AM
Re: Re: Scaldabagno JUNKERS WT11AM1E23 che và in blocco
gianni9601, 08/05/2013 19:56:

[SM=g2917751] uhmm..puoi verificare se accende....!!
dici che si accende..allora non rileva....o il gas non tocca la sonda di rilevazione...,ociaifaseeneutroinvertiti...., o e la scheda.. [SM=g2604609] ... [SM=g2917751] però puoi provare ad aprire la tenuta..stagna..potresti avere poblemi con il pressotato aria....SE..CE.. [SM=g2604611]




Grazie per il tuo interessamento.
Il pressostato dovrebbe esserci di sicuro, il problema è che non sò dove sia localizzato e comunque non ho modo di testarlo, purtroppo. Poi non sò cosa comporta come costo eventualmente per sostituirlo. Ma forse un listino completo della Junkers (di solito con prezzi gonfiati) l'ho visto da qualche parte.
La ventola che asporta i combusti funziona perfettamente, mi sembra. Lo dico a titolo informativo.
Se apro l'acqua calda per 5 secondi non và in blocco e faccio in tempo a sentirla caldina. Se tengo l'acqua calda che scorre per più di 5 secondi mi và in blocco.

Per aprire la tenuta stagna, come si dovrebbe procedere?
Giovannni80
Thursday, May 09, 2013 7:43 PM
Ciao Ricky2013

iniziamo una cosa per volta:).Allora,per l'anticalcare,io ne uso uno universale(quindi sia per lavatrice che per caldaia)che ho acquistato in un negozio di ricambi di elettrodomestici.Quindi vai in un negoziante come ti ho detto e ne compri uno universale.Una domanda:

la caldaia è stata ferma per molti giorni,settimane,ecc?cioè sai quantificare bene o male i giorni?

Per il discorso della foto che hai messo con i numeretti,sarebbero:

N°2-4 sono sonde NTC di temperatura
n°1 limitatore di sicurezza temperatura
n°7(non riesco a vedere cosa ci sia)
n°6 pressostato
n°5 gruppo valvola gas(dove si potrebbe anche regolare la portata del gas,ma consiglio di non toccarla proprio,anche perchè bisogna avere competenza e attrezzatura per fare sia le misurazioni che le regolazioni)
n°3 dovrebbe essere il limitatore di portata acqua

questo in linea di massima,presi questi dati dalle istruzioni della mia caldaia che è identica alla tua(e anche un grazie di VERO CUORE A MIMMO CHE MI HA AIUTATO CON LA MIA).

Eccoti la scansione delle mie istruzioni:

[IMG]http://img7.imageshack.us/img7/5004/foto0001xg.jpg[/IMG]

Uploaded with ImageShack.us

Per il tuo problema,io penso che sia un problema di bruciatore tappato non del tutto,perchè i sintomi sembrano quelli.Quindi,prima di provare a comprare chissà cosa,ti consiglierei di smontare il bruciatore.Ora ti descrivo un pò la procedura:

1)staccare interuttore di casa(corrente elettrica)
2)chiudere l'acqua di ingresso nell'appartamento(a menochè ci sia una valvola installata sull'ingresso della caldaia che la tua foto non mi fà vedere)
3)chiudere la valvola di ingresso che porta il gas alla caldaia
4)apri un rubinetto dell'acqua calda e fai scaricare tutta la caldaia



questo è la base.Ora gli attrezzi che ti servirebbero sono:

1)chiavi a forchetta della misura per svitare i raccordi di ingresso e uscita dell'acqua
2)chiavi a forchetta per smontare i dadi delle candelette di accessioni e rilevazione fiamma(allora non esce il bruciatore)
3)chiave a forchetta(mi sembra una 32)per svitare il raccordo del gas che si avvita al bruciatore
4)comprare la guarnizione(prendene un paio almeno per sicurezza) per il raccordo del gas(fatti dare quelle per il gas specifiche e che siano nuove nuove senza crepe)
5)un pulisci ugelli(come quello che ha postato la foto mimmo prima)oppure un qualcosa di simile,basta che non righi o allarghi i fori.

che cosa hai di questa lista?
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:13 PM.
Copyright © 2000-2014 FreeForumZone snc - www.freeforumzone.com