Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: 1, [2]
peppino de filippo
Friday, January 02, 2009 3:30 PM
DAL MATTINO


ADOLFO PAPPALARDO Colpi di pistola per festeggiare il nuovo anno. Scene di ordinaria follia che accomunano la Lombardia come la Sicilia, passando per la Campania dove i feriti per arma da fuoco sono ben sei. Senza contare le tragedie sfiorate. Come a Taranto dove un colpo di pistola infrange la veranda di un appartamento al sesto piano e si conficca nel muro. Lasciando indenni, per miracolo, i commensali del cenone di Capodanno. Una moda, una follia che, si scopre ieri, è collettiva e le cui immagini rimbalzano martellanti anche su internet e, di rimando, sulle tv. Scatenando polemiche. E molte perché, la notte del 31 a Napoli, un ragazzo di 24 anni è rimasto ucciso sul balcone di casa proprio da un colpo di pistola sparato da qualcuno che voleva festeggiare così il nuovo anno. È il caso di un filmato trasmesso sulla rete campana «Canale 9» dove si vede prima un gruppo di ragazzi (di Forcella, si saprà poi) ronzare attorno al giornalista e poi uno di loro mentre estrae una pistola e sparare 3-4 colpi in aria. A salve, sembra dai frame. «Diciamo che sono colpi beneaguranti» commenta il reporter nel filmato che ieri quasi si giustifica: «Era una diretta e mi sono ritrovato in una situazione, diciamo così, difficile da gestire. E ho usato quelle parole per chiudere la faccenda in fretta e lasciare subito il quartiere». Eppure non è il solo filmato perché passano poche ore e su «YouTube» ne viene ricaricato un altro in cui si vede un giovane armare due Beretta in salotto per poi uscire sul balcone e sparare. «Capodanno a Sorrento, spari con due Beretta» è il titolo. E questa volta, i colpi sembrano veri. Certo, i dati del Viminale sottolineano il minor numero di feriti per la notte di Capodanno rispetto a dodici mesi fa, ma ieri l’Italia si è svegliata scoprendo una follia collettiva che non risparmia nessuno e, soprattutto, che un colpo di pistola la notte dell’ultimo dell’anno ti può colpire se vivi ai Quartieri spagnoli ma anche se stai passeggiando a Milano, nei pressi del Naviglio Pavese. È accaduto a Giulia, una bambina di appena 11 anni, raggiunta ad un fianco da un proiettile vagante mentre era in strada con i genitori dopo Mezzanotte per vedere un’installazione natalizia: sottoposta ad intervento chirurgico, i medici si sono riservati in via prudenziale la prognosi. A Limbiate, sempre nel Milanese, una 39enne è stata colpita all’addome da un proiettile che, si è scoperto poi, era stato sparato dal suo convivente. A Cologno Monzese, un uomo di 43 anni, ha rischiato la vita: raggiunto alla nuca da un proiettile mentre era che affacciato al balcone, si è procurato solo una lieve ferita. Ma le pistole sono spuntate ovunque: a Taranto come a Bologna. In Campania, il bilancio più grave dove i feriti d’arma da fuoco sono ben otto di cui cinque solo a Napoli e provincia. Il più grave è un quarantenne colpito nella zona lombare da un proiettile vagante a Mugnano ma il bollettino di guerra è lungo: un ventiseienne e un quarantacinquenne colpiti alla coscia in due distinti paesi della provincia e un altro ventiseienne ferito alla mano sinistra. Il quinto, invece, è un venticinquenne che è vivo per una questione di millimetri: fortunatamente è stato colpito solo di striscio allo zigomo sinistro. Ma in paesi dell’hinterland partenopeo come Giugliano e Casoria ci si è svegliati in una scenografia da far west: decine e decine di negozi bersagliati da pistolettate. E altri tre feriti, sempre per proiettili vaganti, si registrano a Sarno, Avellino e Caserta. Spari per festeggiare il nuovo anno anche in Sicilia dove ad Augusta una guardia giurata nella foga dei festeggiamenti ha estratto la sua pistola d’ordinanza. Ed ha colpito alla gamba la figlioletta di 15 anni.
peppino de filippo
Friday, January 02, 2009 3:44 PM
ALVINO COMMENTA L'ACCADUTO
DAL MATTINO

Forse dovevo chiamare la polizia. Ma lo penso ora, dopo essere finito, mio malgrado, nel tritacarne mediatico». Sono le 20 e 30 di ieri sera e Carlo Alvino, giornalista di Canale 9, dopo aver visto rimbalzare la sua faccia su «YouTube» e su decine di siti internet per l’intero pomeriggio, si rivede anche nelle aperture dei tg nazionali. Il perché è presto detto: c’è un filmato in cui si vede un giovane estrarre la pistola e sparare tre-quattro colpi in aria. E lui che commenta: «Diciamo che sono colpi beneaguranti». In mezzo, però, c’è un bollettino di guerra che parla di un ventiquattrenne ucciso da una pallottola vagante ai Quartieri spagnoli e altri 5 feriti. Non da botti ma sempre da colpi di pistola sparati da chi voleva festeggiare così l’inizio del nuovo anno. E, infatti, su «YouTube» utenti indignati per quelle scene, e per quanto accaduto ai Quartieri, vergano commenti di fuoco contro il filmato. E, soprattutto, contro quei «colpi beneaguranti», come commenta il giornalista. «Mi dispiace - spiega Alvino - ma mi sono trovato in una situazione da cui pensavo solo ad uscirne il più presto possibile». Racconti. «Dopo la mezzanotte con uno studio mobile allestito su due moto abbiamo iniziato a girare la città. E ci siamo diretti per prima a Forcella. Qui appena arrivati siamo stati accerchiati da un gruppo di ragazzi in moto e mi sono accorto subito che uno di loro aveva una pistola che spuntava dalla cintura. E ho avuto paura, temevo una rapina, un’aggressione. Per questo ho pensato - dice - a una sola cosa: chiudere subito la faccenda e andare via». Sì, certo, ma c’è quel commento... «Uno dei ragazzi mi ha detto - spiega - che voleva fare gli auguri e subito dopo ha sparato con una pistola che mi sembrava a salve. Ripeto, volevo uscire da quella situazione subito e avevo una frazione di secondo per chiudere il collegamento da lì dicendo qualcosa e scappare. Certo, forse, avrei dovuto chiamare la polizia ma ci penso solo ora a mente fredda». Dello stesso avviso Enzo Coppola, il direttore di Canale 9: «Un episodio spiacevole e inquietante ma con una diretta in corso il giornalista non aveva molte chance per tirarsi fuori da lì. Comunque metteremo in rete tutto il registrato per far capire che non c’era certo accondiscendenza nei confronti di quegli spari come qualcuno può aver creduto». ad. pa.


Friday, January 02, 2009 4:19 PM
Io sinceramente, rispetto a molti che si sono indignati, non lo accuso.
Ha avuto paura, che male c'è?In una situazione come quella, in un quartiere come quello, chi al posto suo avrebbe avuto tanto coraggio da fare l'eroe?Ha sicuramente fatto na figura di merda ok, poteva gestirla meglio e comunque subito dopo l'accaduto avrebbe potuto chiamare polizia o fare altro...però queste son tutte cose che si pensano dopo.In quel momento, mentre gli altri festeggiano e stanno con le loro famiglie, lui si è trovato in mezzo ad una situazione spiacevole e ha pensato di filarsela il prima possibile
unseztorredelgreco
Friday, January 02, 2009 4:25 PM
sentivo l'intervista di un rumeno
.. diceva che da loro per una semplice rapina a mano armata rischiano anche 9 anni di carcere... qui se la cavano con pochi mesi.
ecco perchè vengono tutti a delinquere qui.

Morale della favola... Se non ci mettiamo in testa che chi sbaglia deve pagare non ne usciremo mai.

Però mi chiedo... ma quando a sbagliare sono parlamentari e amministratori locali????
Se chi dovrebbe amministrare lo Stato è un ladro, lo beccano ed esce impunito, come posso io prendermela con il ragazzino che va a fare la rapina e pretendere che questo sia punito seriamente???
gennarozeb
Friday, January 02, 2009 5:31 PM
Re: sentivo l'intervista di un rumeno
unseztorredelgreco, 02/01/2009 16.25:

.. diceva che da loro per una semplice rapina a mano armata rischiano anche 9 anni di carcere... qui se la cavano con pochi mesi.
ecco perchè vengono tutti a delinquere qui.

Morale della favola... Se non ci mettiamo in testa che chi sbaglia deve pagare non ne usciremo mai.

Però mi chiedo... ma quando a sbagliare sono parlamentari e amministratori locali????
Se chi dovrebbe amministrare lo Stato è un ladro, lo beccano ed esce impunito, come posso io prendermela con il ragazzino che va a fare la rapina e pretendere che questo sia punito seriamente???




Finalmente posso quotarti con un applauso a scena aperta!!
[SM=x351061]
Certo la diretta, ma cmq tutto messo sulla rete e senza alcuna parola di dissenso o condanna, se non dopo le critiche.
A me Alvin e' sembrato perfino contento dello scoop, il che conferma il mio disprezzo per i media in generale e napoletani in particolare.
La prima causa del dissest generale sono i politici, poi i media che coprono il marcio anzi ci marciano sul marcio per trarne profitto.
[SM=g8126]
La vera associazione a delinquere di questo paese.
mascalzoncello
Friday, January 02, 2009 5:38 PM
[IMG]http://www.ferraioli.com/shop/img/A94123.jpg[/IMG]

Pistola semiautomatica calibro 8 mm a salve "Bruni" modello 96, brunita, con funzionamento a singola azione e guancette in legno. Capacità colpi 11, peso 1150 gr, lunghezza 215 mm, corredata di valigetta in plastica. Simile per dimensioni e forma alla COLT.


Prezzo in €: 60,00
Prezzo in £: 116.176
-----------------------------
Questa pistola, notare la mancanza del prescritto tappo rosso, acquistabile in rete per 60 euro, la potete comprare anche dalle parti del corso Garibaldi dove , con un piccolo extra, ve la modificano e ve la fanno diventare vera ...
Comunque, a salve o no, paura o non paura, quando Canale 9 ci farà vedere l'intero servizio, cioè il prima e il dopo quei 12 secondi, capiremo come sono andate realmente le cose.
Per il momento resta la figura di merda, l'ennesima, di questa città.
El Mocio
Friday, January 02, 2009 6:03 PM
A voi Alvino ha dato l'impressione di essere impaurito? Uno che ha paura si avvicina scioccamente ad un uomo armato di un'arma che nel buio non è facile distinguere come semplice scacciacani?
No, a me Alvino ha dato l'impressione di chi è abituato ad assecondare certi comportamenti. Poi è facile, con il senno di poi, stigmatizzare e criticare, ma in quei pochi secondi non avrebbe neanche dovuto permettere al ragazzino di intervenire nella diretta.
Non voglio dire che abbia odorato lo scoop, suvvia non mi sembra certo un cronista di guerra in odore di Pulitzer, ma semplicemente mi ha dato l'impressione del classico napoletano menefreghista che è abituato a vedere di peggio e per cui certi comportamenti sono anche ammissibili, come a dire: qua i guagliuni crescono prima.
BlackBCienzo
Friday, January 02, 2009 6:28 PM
Re:
Frankgate, 01/01/2009 18.41:

mi dispiace dirlo ma i quartieri spagnoli è una città a parte... non si può neanche definire Napoli.








Ma si... generalizziamo... ai Quartieri Spagnoli vive solo gente di merda, appicciamoli col napalm, che cè frèga [SM=x1625409]

Cmq ieri sera alle 19, Studio Aperto... un servizio per descrivere i numeri del Capodanno (dopo quello nel quale hanno mostrato il video di st'imbecille di Alvino) si apre con questa frase "A Napoli, come ogni anno, il Capodanno si festeggia con dinamite, colpi di mortaio e tritolo"...

E la casalinga di Voghera che sente quella merdaccia di Telegiornale, magari ci crede pure... [SM=x1369593]
Friday, January 02, 2009 6:36 PM
Re: Re:
BlackBCienzo, 02/01/2009 18.28:




Ma si... generalizziamo... ai Quartieri Spagnoli vive solo gente di merda, appicciamoli col napalm, che cè frèga [SM=x1625409]

Cmq ieri sera alle 19, Studio Aperto... un servizio per descrivere i numeri del Capodanno (dopo quello nel quale hanno mostrato il video di st'imbecille di Alvino) si apre con questa frase "A Napoli, come ogni anno, il Capodanno si festeggia con dinamite, colpi di mortaio e tritolo"...

E la casalinga di Voghera che sente quella merdaccia di Telegiornale, magari ci crede pure... [SM=x1369593]



Perchè non è vero?

BlackBCienzo
Friday, January 02, 2009 6:40 PM
Re: Re: Re:
K², 02/01/2009 18.36:



Perchè non è vero?





Dimmi dove hai visto dinamite, mortai e tritolo... grazie [SM=x1370907]
El Mocio
Friday, January 02, 2009 6:40 PM
Gente, riguardatevi l'episodio del film 32 dicembre con Enzo Cannavale: quello è il napoletano, noi meritiamo il napalm con o senza generalizzazione.
peppino de filippo
Friday, January 02, 2009 7:21 PM
El Mocio
Friday, January 02, 2009 7:26 PM
Più rivedo il video e più mi sorprendo di Alvino: prende addirittura il braccio del ragazzo per mostrare la pistola alla telecamera.
Carlo Alvino merita una sospensione dall'ordine dei giornalisti.
Friday, January 02, 2009 7:38 PM
Re: Re: Re: Re:
BlackBCienzo, 02/01/2009 18.40:




Dimmi dove hai visto dinamite, mortai e tritolo... grazie [SM=x1370907]



Mi sa che hai passato il 31 dicembre da un'altra parte.
Hai provato a dare un'occhiata alle bancarelle e ai botti illegali?Altro che dinamite e tritolo...Oltre all'ingente uso di armi.

black mamba88
Friday, January 02, 2009 8:14 PM
Meno male che son stato iin toscana a festeggiare quest'anno. [SM=x1451390]

Altro mondo rispetto a napoli purtroppo... [SM=g27834]
Simpatia Osè
Saturday, January 03, 2009 9:21 AM
Re: Re: Re: Re:
BlackBCienzo, 02/01/2009 18.40:




Dimmi dove hai visto dinamite, mortai e tritolo... grazie [SM=x1370907]



Beh Vincenzo ci manca davvero poco alla dinamite e al tritolo...i mortai ormai già ci sono, se pensi solo che una di queste bombe, ha fatto saltare due saracinesce vicino a dei negozi nei pressi di casa mia, tanto per farti un banale esempio...e non penso erano mortaretti, visto che è tremata la casa, come non erano mortaretti i colpi di fucile del tizio di fronte sempre casa mia che dal terrazzo ,beota lui e la sua famiglia, sparava a più non posso.

Stiamo proprio lì lì, siamo il paese di pulcinella dove tutto è lecito e veniamo dipinti sempre più per queste cose come se ce ne avessimo bisogno...capita in tutta Italia è vero, ma la Campania ha sempre il primato...ed un motivo ci sarà, anche se esagerano i giornalisti, questo è chiaro, ma noi non facciamo nulla per uscirne da questa spirale nella quale ci siamo ormai cascati tutti

P.s. Per il fatto di Carlo Alvino, al suo posto avrei fatto lo stesso...vai a capire cosa gira nella testa di st'esseri...meglio allora assecondarli, tanto che puoi fare....pensi a te e alla tua vita in primis anche se era una pistola a salve e via dicendo

[SM=x1483617]


Saturday, January 03, 2009 10:02 AM
Re: Re: Re: Re: Re:
Simpatia Osè, 03/01/2009 9.21:



Beh Vincenzo ci manca davvero poco alla dinamite e al tritolo...i mortai ormai già ci sono, se pensi solo che una di queste bombe, ha fatto saltare due saracinesce vicino a dei negozi nei pressi di casa mia, tanto per farti un banale esempio...e non penso erano mortaretti, visto che è tremata la casa, come non erano mortaretti i colpi di fucile del tizio di fronte sempre casa mia che dal terrazzo ,beota lui e la sua famiglia, sparava a più non posso.

Stiamo proprio lì lì, siamo il paese di pulcinella dove tutto è lecito e veniamo dipinti sempre più per queste cose come se ce ne avessimo bisogno...capita in tutta Italia è vero, ma la Campania ha sempre il primato...ed un motivo ci sarà, anche se esagerano i giornalisti, questo è chiaro, ma noi non facciamo nulla per uscirne da questa spirale nella quale ci siamo ormai cascati tutti

P.s. Per il fatto di Carlo Alvino, al suo posto avrei fatto lo stesso...vai a capire cosa gira nella testa di st'esseri...meglio allora assecondarli, tanto che puoi fare....pensi a te e alla tua vita in primis anche se era una pistola a salve e via dicendo

[SM=x1483617]





Quoto ogni singola parola


BlackBCienzo
Saturday, January 03, 2009 11:00 AM
Re: Re: Re: Re: Re:
K², 02/01/2009 19.38:



Mi sa che hai passato il 31 dicembre da un'altra parte.
Hai provato a dare un'occhiata alle bancarelle e ai botti illegali?Altro che dinamite e tritolo...Oltre all'ingente uso di armi.





Infatti quest'anno sono stato a Sorrento, ma in 28 anni sai quanti ne ho passati qua [SM=x351032]

E a parte il fatto che i botti stanno diminuendo di numero anno dopo anno (e lo confermano anche la relativa "pulizia delle strade" dopo la mezzanotte... negli anni scorsi a stento si poteva camminà per le strade per quello che si trovava qua e la... pareva no scenario postbellico)...

Cmq, al di la di tutto questo, A ME DELLE IPERBOLI ME NE PASSA PER IL CAZZO!!! UN GIORNALISTA DEVE RACCONTARE LA REALTA' DEI FATTI, NON INVENTARSI LE NOTIZIE DI SANA PIANTA...

E' vero, qua si usano dei petardi pesanti, ma vengono usati in tutta Italia... ma solo qui i servizi dei TG si aprono con STRONZATE come DINAMITE, COLPI DI MORTAIO E TRITOLO...

Stronzate che vengono metabolizzate da quei coglioni del Nord che ci tengono sulle palle da decenni... e che continueranno a tenerci sulle palle a furia di disinformazione ed informazione mistificata...

Ma l'avete mai visti gli effetti della dinamite vera [SM=x351032]

Ma per favore... [SM=g27812]
Saturday, January 03, 2009 11:17 AM
E' vero, avviene in tutta italia questa tragedia.Ma un anno a milano napoli e palermo, l'anno successivo roma napoli e cagliari, un altro anno a napoli torino e genova...la costante siamo sempre noi.E ti dirò di più...quest'anno ho avuto due ospiti da torino per natale e capodanno.Loro, come tanti che si son trovati a passare di qui per le feste, hanno confermato che dalle loro parti è diverso.Non accusiamo sempre gli altri che ci danno una cattiva immagine, ammettiamo una volta per tutte che questa città sta andando alla deriva, è il primo passo per migliorare.
Simpatia Osè
Saturday, January 03, 2009 12:45 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
BlackBCienzo, 03/01/2009 11.00:




Infatti quest'anno sono stato a Sorrento, ma in 28 anni sai quanti ne ho passati qua [SM=x351032]

E a parte il fatto che i botti stanno diminuendo di numero anno dopo anno (e lo confermano anche la relativa "pulizia delle strade" dopo la mezzanotte... negli anni scorsi a stento si poteva camminà per le strade per quello che si trovava qua e la... pareva no scenario postbellico)...

Cmq, al di la di tutto questo, A ME DELLE IPERBOLI ME NE PASSA PER IL CAZZO!!! UN GIORNALISTA DEVE RACCONTARE LA REALTA' DEI FATTI, NON INVENTARSI LE NOTIZIE DI SANA PIANTA...

E' vero, qua si usano dei petardi pesanti, ma vengono usati in tutta Italia... ma solo qui i servizi dei TG si aprono con STRONZATE come DINAMITE, COLPI DI MORTAIO E TRITOLO...

Stronzate che vengono metabolizzate da quei coglioni del Nord che ci tengono sulle palle da decenni... e che continueranno a tenerci sulle palle a furia di disinformazione ed informazione mistificata...

Ma l'avete mai visti gli effetti della dinamite vera [SM=x351032]

Ma per favore... [SM=g27812]



Vincenzo io ti capisco, sicuramente i botti son diminuiti anche qui a Nola, come non è la dinamite quella che si spara, però è evidente che siamo sempre primi in questa cosa e i botti si sentono....se li fanno ci sarà chi li domanda, e comprare per me 600 euro di fuochi è qualcosa di abonimevole per un essere umano e pensante oggi nel 2009 (è un esempio)...è insomma inutile negarlo, i giornalisti enfatizzano anche perchè noi facciamo notizia più degli altri e sempre al negativo, ma è evidente che si spara a Napoli, provincia ed in Campania, botti, bombe carte chiamale come vuoi, più e peggio che nelle altre regioni d'Italia...ed è una cosa assurda.

Questa non è disinformazione è la realtà delle cose...che poi si spara anche da altre parti, non è una giustificazione...veniamo sempre primi per ste cose, perchè anche se i media ci calcano la mano, primi in negativo lo siamo, purtroppo e diamo a loro la possibilità di ricarmarci sopra su un fondo di verità evidente.

peppino de filippo
Saturday, January 03, 2009 2:35 PM
DAL TG3 L'ASSASSINA DEL RAGAZZO AI QUARTIERI SPAGNOLI è LA FIGLIA DI UN BOSS DELLA CAMORRA.UNA VENTITREENNE CHE HA SPARATO LA STANNO CERCANDO PER TUTTA NAPOLI
El Mocio
Saturday, January 03, 2009 7:33 PM
Sono stati individuati e denunciati dai carabinieri i quattro ragazzi del video di Capodanno che sparano con una pistola per festeggiare davanti alla chiesa di San Giorgio ai Mannesi a Forcella. Si tratta di tre maggiorenni e un sedicenne studente figlio di un commerciante.


I carabinieri avevano visto il filmato trasmesso dall'emittente Canale 9 senza filtri, e dunque con i volti dei ragazzi riconoscibili. Ieri mattina una pattuglia della compagnia Stella ha visto il sedicenne in via Rosaroll mentre scendeva da un motorino per entrare in un negozio di abbigliamento.

I militari lo hanno quindi fermato e portato in caserma, dove il ragazzo ha consegnato l'arma con cui aveva sparato: una pistola a salve. Ha quindi indicato dove era possibile trovare i suoi amici che avevano partecipato alla bravata. Si tratta di un disoccupato, un operaio e del titolare di una paninoteca. I quattro sono stati denunciati per esplosione e accensione di fuochi pericolosi.

(fonte Repubblica.it)
peppino de filippo
Saturday, January 03, 2009 7:37 PM
DAL TG3 MANUELA TERRACCIANO SI è CONSEGNATA ALLA POLIZIA(LA DONNA ACCUSATA DI AVER UCCISO IL RAGAZZO CON IL COLPO DI PISTOLA)
marek86
Saturday, January 03, 2009 7:39 PM
Re:
El Mocio, 03/01/2009 19.33:

Sono stati individuati e denunciati dai carabinieri i quattro ragazzi del video di Capodanno che sparano con una pistola per festeggiare davanti alla chiesa di San Giorgio ai Mannesi a Forcella. Si tratta di tre maggiorenni e un sedicenne studente figlio di un commerciante.


I carabinieri avevano visto il filmato trasmesso dall'emittente Canale 9 senza filtri, e dunque con i volti dei ragazzi riconoscibili. Ieri mattina una pattuglia della compagnia Stella ha visto il sedicenne in via Rosaroll mentre scendeva da un motorino per entrare in un negozio di abbigliamento.

I militari lo hanno quindi fermato e portato in caserma, dove il ragazzo ha consegnato l'arma con cui aveva sparato: una pistola a salve. Ha quindi indicato dove era possibile trovare i suoi amici che avevano partecipato alla bravata. Si tratta di un disoccupato, un operaio e del titolare di una paninoteca. I quattro sono stati denunciati per esplosione e accensione di fuochi pericolosi.

(fonte Repubblica.it)




mò Alvino s'arrecogl na paliat [SM=x1375591] [SM=x1375591]

soprattutto se gli interessati "appartengono" [SM=x1621195]

peppino de filippo
Saturday, January 03, 2009 7:54 PM
DAL MATTINO

LUISA RUSSO Il caso è risolto. A uccidere Nicola Sarpa sarebbe stata la figlia di un boss. La svolta nelle indagini sulla morte del giovane di 24 anni raggiunto da un colpo di pistola alla testa la notte di Capodanno, mentre era affacciato al balcone dell'angusto vicolo lungo Trinità degli Spagnoli per vedere i fuochi, s'è avuta anche grazie alla collaborazione della gente del posto. Ieri sera è stato emesso un decreto di fermo per omicidio volontario, con dolo eventuale, nei confronti di Manuela Terracciano, figlia di Salvatore «’o Nirone», il ras delle chianche. La donna, incensurata, s'è resa irreperibile. Era proprio questa la voce (tuttora non confermata dalla polizia) che girava insistentemente tra i vicoli sin dalle prime ore dopo la tragedia, «a sparare è stata la figlia di Salvatore 'o Nirone». Forse qualcuno l'aveva vista e poi ha collegato i fatti. E stavolta, non trattandosi di un omicidio di camorra, la gente dei Quartieri ha parlato. Intanto le indagini continuano anche per verificare la compatibilità del bossolo calibro 7,65 rinvenuto nel vicolo (con altri bossoli veri e di pistole a salve) con il proiettile che ha raggiunto tra un occhio e la tempia Nicola Sarpa: proiettile ritenuto, il colpo è ancora nella testa del ragazzo. Elementi importanti sono attesi dai risultati dell'autopsia (che non è stata ancora eseguita). Esclusa, infatti, l'ipotesi che chi ha sparato potesse avere l'intenzione di uccidere, c'è da accertare l'inclinazione del proiettile, per verificarne la traiettoria e cioè se il colpo è partito dalla strada oppure da una delle abitazioni circostanti. Indagini a tambur battente della Mobile di Vittorio Pisani, col vicedirigente Andrea Curtale che era di turno la sera della tragedia (in collaborazione con il commissariato Montecalvario). Effettuate numerose perquisizioni, attivata l'intelligence. Monitorate tutte le case dalle quali poteva essere partito il colpo. Quanto alle voci sulla donna, c'era da considerare che potessero essere state diffuse ad arte (per coprire qualcun altro). Poi, ieri sera, il decreto di fermo. La donna è figlia del boss Salvatore Terracciano, già capo di un clan a forte carattere familiare, arrestato nel 2006 con altri dodici affiliati tra cui quattro sorelle. Ex affiliato ai Mariano-Picuozzo, storica cosca dei Quartieri sgominata dalla polizia nel 1990, successivamente Terracciano s'avvicinò all'Alleanza di Secondigliano. Droga, gioco clandestino, estorsioni, usura, affitto dei bassi. Territorio di influenza, l'area a ridosso di via Toledo che va dalla Pignasecca alla Rinascente (anche se «’o Nirone», tuttora in carcere, pentito e poi ricredutosi, tentò senza successo di estendere il controllo su Montesanto). Un'area confinante con quella della tragedia di Capodanno.


_Violator_
Sunday, January 04, 2009 11:12 AM
L'anno scorso mi spararono nella macchina. Parabrezza a pezzi e 170 euri di danno [SM=x1621195] [SM=x351019]
vampyr8
Wednesday, January 07, 2009 8:11 PM
Alvino ospite a Canale5
www.youtube.com/watch?v=jFufcLyb7LQ
peppino de filippo
Thursday, January 08, 2009 3:26 PM
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:31 AM.
Copyright © 2000-2014 FreeForumZone snc - www.freeforumzone.com