New Thread
Reply
Print | Email Notification    
Author
Facebook   RiconfinamentoLast Update: 4/22/2010 3:10 PM
4/22/2010 3:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1
Registered in: 4/22/2010
Junior User
OFFLINE
Consigli / Pareri Tecnici
Buongiorno a tutti,

volevo sottoporre a voi esperti una problematica che sto avendo con un confinante. Premetto la mia ignoranza in materia di misurazioni, trigonometria, mappe e quant'altro non essendo un tecnico, per cui vogliate scusarmi fin da ora se userò termini non appropriati o esporrò il caso in maniera poco chiara(ogni correzione/osservazione
è ben accetta).
Quattro anni fa l'ex confinante di un mio terreno agricolo adibito dal 1986 a coltura di piante ad alto fusto(noci nella fattispecie) ha venduto il terreno. Il nuovo proprietario col passare del tempo si è sempre più avvicinato al nostro appezzamento fino a che glielo abbiamo fatto notare. Risposta: rivendica un diritto di passaggio inesistente, una distanza delle piante non corretta.
In via amichevole abbiamo, in accordo anche con gli altri vicini di appezzamento, concordato una misurazione con un geometra che facesse
le misurazioni del caso. Risultato: il nuovo vicino non si è presentato e il geometra alla presenza degli altri proprietari ha rilevato un suo sconfinamento nella mia proprietà che va dal 1,5 m parte superiore ai 3,8 m parte inferiore. Abbiamo fatto presente il tutto all'interessato, proposto di effettuare anche una misurazione con un altro geometra, ma è andato sempre tutto a vuoto. Visto che continuava a sconfinare e a seminare dove non avrebbe dovuto e a non voler in nessun modo trovare un accordo bonario, sono stato costretto a rivolgermi ad un avvocato che ha portato la causa davanti al giudice il quale ha nominato un CTU per la determinazione della linea di confine.
Durante il rilievo il CTU non è riuscito a trovare nessun termine attendibile ed allora con il tacheometro ha dovuto prendere come punti di
riferimento i famosi spigoli di fabbricato posizionati però tutti ad una distanza non inferiore ai 500 metri(alcuni anche a 800m) ed ha asserito lui stesso in prima battuta che avremmo avuto una rilevazione con approsimazioni di almeno un metro lineare o anche più. Mi sono permesso
di asserire che mi sembrava una approsimazione abbastanza rilevante. La rilevazione è comunque proseguita battendo i vari punti di confine presunti appoggiandosi sull'estratto di mappa. Sono state battute tutte le piante dell'ultimo filare(quello vicino al confine).
Il CTU ha poi fissato una riunione con i tecnici di parte per esaminare i dati da lui rilevati e ragionare insieme a loro sulla linea di confine.
Così avrebbe dovuto essere, ma il CTU a suddetta riunione ha stabilito la linea di confine senza opinione dei tecnici.
Parlando con il nostro tecnico le misurazioni ci penalizzano e non poco. Per spiegarmi meglio faccio esempio: l'appezzamento in questione sulla mappa catastale(scala 1:2000) ha la forma di un trapezio che si allarga verso la sua parte inferiore; il suo lato superiore misura 59,60 m togliendo i "famosi" 40 cm delle linee di delimitazione)
quello inferiore 74 m. Le piante sono state piantate parallele a tale confine. Il CTU ha stabilito la linea di confine in relazione alla distanza delle piante in 6,40 m nella sua parte superiore e 3,4m nella sua parte inferiore. Il nostro tecnico ci ha detto che innanzitutto si sarebbe aspettato una distanza dalle piante inversa ovvero maggiore nella parte inferiore dell'appezzamento ed inferiore in quella sopra; in secondo punto andando sul terreno e posizionando i presunti termini di confine, la superficie dell'appezzamento non è più quello del catasto ovvero per avere la stessa superficie dovremmo sconfinare con uno degli altri
vicini. Il nostro tecnico ha richiesto il libretto delle misure al CTU in modo da poter verificare la sovrapposizione che lui ha effettuato, ma al momento si è rifiutato, vorrebbe prima mettere i termini di confine(non sono molto d'accordo su questo) e depositare la sua perizia.

Chiedo a Voi quindi un parere in merito alla questione, come posso muovermi ed eventualmente effettuare ulteriori verifiche del caso.

RingraziandoVi anticipatamente

Cordiali Saluti
ivan


Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:38 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2014 FreeForumZone snc - www.freeforumzone.com